Milano: Inaugurazione della mostra multimediale Psichiatria: Un viaggio senza ritorno.

Milano - Venerdì 5 novembre 2010 alle ore 11.00 presso il palazzo Giureconsulti in p.zza Mercanti inaugurazione della mostra multimediale itinerante dal titolo: "Psichiatria: un viaggio senza ritorno", per la seconda volta a Milano dopo il successo del 2008 con oltre 4000 visitatori e dopo aver toccato altre città italiane tra le quali: Cagliari, Torino, Roma, Verona, Padova, Brescia, Como, Jesolo, Firenze e Trento.

04/nov/2010 14.35.18 CCDU onlus Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Milano - Venerdì 5 novembre 2010 alle ore 11.00

presso il palazzo Giureconsulti in p.zza Mercanti inaugurazione della mostra multimediale itinerante dal titolo: “Psichiatria: un viaggio senza ritorno”, per la seconda volta a Milano dopo il successo del 2008 con oltre 4000 visitatori e dopo aver toccato altre città italiane tra le quali: Cagliari, Torino, Roma, Verona, Padova, Brescia, Como, Jesolo, Firenze e Trento.


Alle 14.00 seguirà il convegno dal titolo: “La scuola è ancora un luogo di istruzione ed educazione? Disturbi dell’apprendimento, psicofarmaci ai bambini, sottrazioni di minori: la tela del ragno”.


La mostra, patrocinata dalla Regione Lombardia, e dalle Associazioni GESEF e LIDU è un'iniziativa del "Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani - onlus", associazione nata nel 1979 in Italia per denunciare i soprusi nel campo della salute mentale e riaffermare i diritti di chi soffre il disagio psichico.


La mostra espone attraverso 78 pannelli illustrativi e 14 video, documentari e documentazione originale, dal 1700 sino ai giorni nostri, le violazioni dei diritti umani in psichiatria e abusi tuttora perpetrati nel campo della salute mentale. Fra i temi trattati l'eccessiva prescrizione di psicofarmaci ai bambini e le facili diagnosi nei minori per disturbi mentali.


I giovani in età scolare sono diventati una fetta appetibile di quel mercato che le “lobby farmaceutiche” non avevano ancora raggiunto. Dopo i paesi anglosassoni, è toccato anche all'Italia, dove gli screening sono arrivati nelle scuole per localizzare i disturbi mentali potenziali nelle giovani menti degli scolari italiani, addirittura a partire dalla scuola dell'infanzia e poi le segnalazioni come affetti da problemi che potrebbero essere trattati con farmaci.


Questo sarà uno dei due argomenti che saranno trattati durante il convegno che si terrà nel pomeriggio seguente l'inaugurazione, tra i relatori l'Avv. Antonello Martinez, già conosciuto per la vicenda dei bambini di Basiglio.


Aperta al pubblico tutti i giorni a partire da venerdì 5 Novembre a domenica 14 Novembre, dalle 9:00 alle 19:00. Ingresso libero.

La visione è vietata ai minori di 14 anni che non siano accompagnati dai genitori.

 
Per ulteriori informazioni:

Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani Onlus

Tel.: 02 36510685

cell 335 6533305

Email: ccdu.milano@gmail.com

www.ccdu.org

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl