Una partnership per ridare la vista a 80.000 persone in Gambia

02/dic/2010 10.37.00 Sightsavers Italia Onlus Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

                                                                                                                                          

 

 

 

OneSight e Sightsavers: partnership per ridare la vista alle popolazioni bisognose del Gambia

 

Milano (Italia) e Cincinnati (USA), 2 dicembre 2010 – Oltre 80.000 persone in Gambia potranno ricevere finalmente le cure essenziali per i problemi della vista grazie alla partnership annunciata oggi da OneSight, la Fondazione del Gruppo Luxottica e da Sightsavers, organizzazione non governativa internazionale attiva nella prevenzione e cura della cecità evitabile nei paesi in via di sviluppo.

 

La partnership fra Sighsavers e OneSight, da anni impegnata a migliorare le condizioni della vista di coloro che vivono nei paesi in via di sviluppo attraverso volontariato, ricerca e formazione, ha  l’obiettivo di rendere accessibili le cure oculistiche necessarie alla popolazione del Gambia in coordinamento con il Programma Nazionale per la Cura della Vista.[1]

 

Uno studio epidemiologico di Sightsavers [2] ha stimato che in Gambia oltre 354.000 persone sono affette da errore refrattivo, un difetto visivo che nelle sue forme più frequenti include la miopia, la presbiopia, l’ipermetropia e l’astigmatismo. Di questi, ogni anno oltre 163.000 individui hanno il bisogno assoluto di un paio di occhiali.

 

In questo Paese dell’Africa Occidentale  la mancanza di personale e di risorse finanziarie adeguate, unitamente a una diffusa ignoranza sul fatto che i problemi della vista possano essere corretti, sono le cause principali che rendono altissimo il numero di persone che non ricevono adeguata assistenza oculistica

 

“Siamo molto orgogliosi di questa nuova partnership con una delle Organizzazioni non profit più importanti nel campo della cura della vista e della prevenzione della cecità evitabile”, ha commentato Greg Hare, Direttore Esecutivo di OneSight. “La miscela unica derivante dalla competenza di Sightsavers e dalla sua presenza consolidata nei paesi in via di sviluppo in cui opera, combinata con il nostro impegno a migliorare le condizioni della vista in queste realtà, consentirà al Governo del Gambia di rendere disponibili i servizi di correzione dei problemi della vista in modo permanente e sostenibile.”

 

Gli obiettivi principali del progetto, della durata di tre anni, sono quelli di costruire due laboratori di ottica, rafforzare i centri di cura oculistica primaria già esistenti nelle varie comunità includendo servizi di finalizzati alla correzione degli errori refrattivi. Ciò verrà realizzato attraverso un’attività capillare di visite oculistiche per identificare i casi che saranno trattati dalle cliniche oculistiche all’interno delle comunità locali.

Verranno inoltre sviluppati tre centri clinici in posizione strategica per l’auto-valutazione delle condizioni della vista in ciascuna delle cinque regioni amministrative di cui si compone il paese.

 

 

Caroline Harper, Direttrice Esecutiva di Sightsavers, ha commentato al riguardo: “Questa partnership con OneSight ci permetterà di avanzare ulteriormente nel raggiungimento della nostra visione di un mondo in cui nessun individuo debba soffrire la condizione di cecità per cause evitabili. I servizi che verranno sviluppati in Gambia nei prossimi anni saranno di beneficio per tantissime persone, consentendo a ciascuna di esse di ritornare a vedere perfettamente e a godere appieno di una vita indipendente e produttiva.”

 

Nel mondo 45 milioni di persone sono cieche e tuttavia il 75% dei casi di cecità è prevenibile o curabile. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità[3] gli errori di rifrazione oculare non corretti costituiscono la seconda causa principale di cecità evitabile.

 

La partnership sarà operativa dall’inizio del 2011 e durerà inizialmente per un periodo di tre anni, con l’obiettivo di curare 80.000 pazienti, formare due dottori specializzati in oftalmologia e 12 tecnici optometristi, nel Gambia e nella Sub-Regione Africana.

 

 

 

Per ulteriori informazioni si prega di contattare:

 

Barbara Dimartino                                                                           

OneSight ONLUS                                                                           

02-86334096                                                                                   

Barbara.Dimartino@luxottica.com                                                  

 

Romano Albertazzi   

Sightsavers Italia Onlus  

02-87380935

ralbertazzi@sightsavers.org     


 

 

OneSight:

OneSight, Luxottica Group Foundation ONLUS è un’organizzazione dedicata a migliorare la vista di persone bisognose attraverso volontariato, ricerca e formazione. I dipendenti di Luxottica, con i dottori, clienti e fornitori di tutto il mondo, lavorano insieme per dare il dono della vista. Luxottica dà ispirazione a OneSight e ne è il suo sponsor principale. Per maggiori informazioni visitate www.onesight.org.

 

Sightsavers

  1. Sightsavers Italia Onlus è la filiale italiana di Sightsavers, organizzazione non profit con sede nel Regno Unito che opera in più di 30 paesi in via di sviluppo per prevenire la cecità, restituire la vista e promuovere l’inclusione sociale e pari diritti per coloro che sono ciechi e disabili. www.sightsavers.org  www.sightsavers.it
  2. Nel mondo 45 milioni di individui sono ciechi; il 75% di tutti I casi di cecità potrebbero essere prevenuti o curati.
  3. Ogni 60 secondi un bambino perde la vista; soltanto il 2% dei bambini disabili che vivono nei paesi in via di sviluppo frequenta la scuola.
  4. A più di 60 anni dalla sua fondazione, Sightsavers ha:
    • curato più di 206,8 milioni di persone dalle patologie che colpiscono la vista
    • realizzato oltre 7,1 milioni di interventi chirurgici per restituire la vista
    • formato 500.000 operatori sanitari
    • fornito formazione specialistica sulla riabilitazione a 91.000 persone  

 

 

 



[1]           Il Programma Nazionale per la Cura della Vista del Gambia è nato nel 1986 in seguito a una ricerca epidemiologica sulla cecità e le patologie dell’occhio. Il Programma, attivo ormai da 24 anni, offre una copertura nazionale erogando servizi di cura oculistica di livello primario, secondario e terziario alla popolazione del Paese.

[2]           Convegno tenuto in Guinea Bissau dal Dr. Hasan Minto, nel 2008.

[3]           Rapporto dell’OMS tratto da www.who.int/bulletin/volumes/86/1/07-041210.pdf

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl