Cifa inaugura il progetto "La strada giusta" per i ragazzi che vivono negli orfanotrofi in Russia

Cifa Onlus, organizzazione non governativa che da più di trent'anni tutela i diritti fondamentali dei bambini e degli adolescenti, è in procinto di aprire il progetto "La strada giusta" nella regione di San Pietroburgo, in Russia, a favore di ragazzi rimasti orfani e che, non avendo mai avuto la possibilità di essere accolti presso famiglie adottive, hanno trascorso l'intera infanzia presso istituti di accoglienza.

07/mar/2011 17.28.08 cifaonlus Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Cifa Onlus, organizzazione non governativa che da più di trent’anni tutela i diritti fondamentali dei bambini e degli adolescenti, è in procinto di aprire il progetto “La strada giusta” nella regione di San Pietroburgo, in Russia, a favore di ragazzi rimasti orfani e che, non avendo mai avuto la possibilità di essere accolti presso famiglie adottive, hanno trascorso l’intera infanzia presso istituti di accoglienza.

Con il compimento della maggiore età, che comporta la necessaria uscita dall’orfanotrofio, questi ragazzi si trovano ad affrontare un difficile ingresso nell’età adulta e nella vita esterna all’istituto, affacciandosi su un mondo che non hanno avuto la possibilità di conoscere a differenza dei loro coetanei, privi di figure di riferimento e di una famiglia, con il rischio concreto di essere travolti dalla droga, dalla criminalità e dal traffico di esseri umani.

Implementando il progetto “La strada giusta”, Cifa intende prevenire tali rischi adottando una metodologia innovativa per accompagnare i minori verso l’uscita dagli istituti. Organizzando percorsi formativi e di avviamento professionale a favore dei ragazzi e delle ragazze, di età compresa fra i 17 e i 18 anni, unitamente a seminari e workshop che garantiscano la loro partecipazione attiva e trasmettano consigli e buone prassi per la vita quotidiana esterna all’istituto, il progetto intende offrire una chance in più per l’integrazione nella società.

Nel corso dei 12 mesi di durata del progetto, è prevista la creazione di gruppi di lavoro in cui gli stessi ragazzi possano svolgere un ruolo attivo nella pianificazione del proprio futuro, coordinati da un team leader e da uno psicologo. Il cuore dell’attività sarà costituito dalla formazione professionale, condotta sulla base delle scelte espresse dai ragazzi e strutturata con modalità alternative alle lezioni frontali: giochi di ruolo, lavori di gruppo e dialogo con i formatori. I ragazzi parteciperanno a laboratori volti ad accrescere l’autostima e a riconoscere le proprie potenzialità. Frequenteranno inoltre seminari di sensibilizzazione sul problema del traffico minorile, sullo sfruttamento sessuale e sulle modalità di diffusione dell’HIV.

Il progetto di Cifa è realizzato con la collaborazione della ONG russa Stellit, acronimo di “organizzazione regionale di progetti sociali per il pubblico benessere”, che annovera diversi anni di esperienza lavorativa con i bambini e i ragazzi che vivono negli istituti.

--------------------------------------------------------------------------------------------

CIFA Onlus è una ong nata nel 1980 a Torino e impegnata a tutelare i diritti fondamentali dei bambini del mondo, così come sancito dalla Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia, con gli strumenti della cooperazione allo sviluppo, dell’adozione internazionale e della promozione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Per maggiori informazioni leggi l'intero comunicato stampa

Contatti:
Daniele De Florio
Comunicazione e redazione web
deflorio@cifaong.it
Tel. 011 5063048
www.cifaong.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl