Ancora emergenza Rom in Bassa Sabina

12/apr/2011 10.50.32 Associazione nazionale Interforze Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Emergenza Previsto lo spostamento a pochi km di distanza. Monta la protesta

Elisa Sartarelli . Dovranno andarsene oggi alle 14 i nomadi che da venerdì sono con le loro roulotte a Gavignano, nel Comune di Forano. «Ho notificato l'ordinanza al Prefetto di Rieti - aveva detto ieri il sindaco di Forano, - e abbiamo fatto un sopralluogo». Sembra che i nomadi avessero chiesto di poter restare di più, ma il paese si sta preparando ad organizzare la fiera mensile, che si svolgerà domenica 17 aprile, proprio nella zona dove loro si sono fermati. Di nuovo la presenza di comunità nomadi sul territorio risulterebbe complicata da gestire per gli amministratori locali. «A tutela di chi vive nei territori e di chi arriva e non trova un'ubicazione idonea per essere accolto in maniera adeguata - ha affermato Paola Montali, coordinatrice provinciale dell'Associazione Donne per la Sicurezza Onlus Provincia di Rieti - sarebbe opportuno un tavolo tecnico tra le autorità territoriali per fronteggiare questa emergenza che sembra stia diventando ricorrente, in quanto simili situazioni si sono verificate anche lo scorso mese». La comunità Rom attualmente in Sabina potrebbe pensare di allontanarsi o di rimanere ancora sul territorio, decisione che potrebbe di nuovo portare ad una serie di ordinanze di sgombero da parte dei comuni coinvolti. «In Bassa Sabina non esiste alcun sito idoneo per accogliere queste comunità - ha spiegato Luca Frongia, presidente dell'Associazione Nazionale Interforze - e anche per questa ragione continuiamo a chiedere una soluzione alla problematica, un coinvolgimento delle istituzioni, perché gli enti locali non si trovino di nuovo a fronteggiare un'emergenza da soli». La questione va affrontata in maniera organica da enti locali e istituzioni anche perché il fenomeno della presenza dei nomadi rischia di estendersi a diversi centri della Bassa Sabina.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl