NO all'azzeramento della cooperazione internazionale della Regione Piemonte

20/giu/2011 10.30.09 cifaonlus Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Per un Piemonte solidale a livello internazionale e locale
NO all'AZZERAMENTO della cooperazione internazionale della Regione Piemonte!
 
Le principali 25 associazioni che si occupano di cooperazione internazionale riunite nel COP - Consorzio Ong Piemontesi (tra cui il Cifa), i 32 Comuni piemontesi riuniti nel CoCoPa - Coordinamento dei Comuni per la Pace (con la Città e la Provincia di Torino) e ReCoSol - la Rete dei Comuni Solidali (nata in Piemonte e che rappresenta oggi 266 soggetti pubblici in tutta Italia di cui, in Piemonte, 97 Comuni, 1 Provincia e 8 Comunità Montane) hanno promosso un appello per chiedere alla Regione Piemonte che non venga azzerato con un colpo di spugna il suo sostegno al sistema di solidarietà e di cooperazione allo sviluppo della nostra Regione.
 
Oltre 350 soggetti piemontesi nel giro di soli 15 giorni lo hanno sottoscritto direttamente o attraverso i loro coordinamenti.
 
Il rischio del totale azzeramento è tanto drammatico quanto reale: il Bilancio di Previsione 2011 varato a dicembre 2010, se verrà confermato nel Progetto di Assestamento di Bilancio che sta per essere varato dalla Giunta Cota e che dovrà essere approvato dal Consiglio Regionale entro poche settimane, porterà a ZERO i fondi destinati al sostegno dei progetti di cooperazione internazionale promossi dal nostro territorio in oltre 90 Paesi del mondo.
 
Chiediamo dunque che la Regione Piemonte ci ripensi, perché un “sistema di cooperazione” così importante come quello piemontese non può sopravvivere tagliando OGNI finanziamento fino all’ultimo centesimo. Chiediamo che almeno lo 0,04% del budget di 16 miliardi di Euro della Regione Piemonte sia nuovamente stanziato a favore di questi temi, così come deciso dall’ultima Giunta Ghigo e dalla successiva Giunta Bresso.
 
In allegato comunicato stampa ed elenco completo dei primi firmatari dell'appello. Maggiori informazioni sul sito del Consorzio ONG piemontesi
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl