Protocollo Roma Capitale - FA il contrasto al racket e all'usura si fa in rete

Protocollo Roma Capitale - FA il contrasto al racket e all'usura si fa in rete.

Persone Responsabile Nazionale Antiusura FAI, Teresa Morano, Riccardo Pacifici, Tano Grasso, Giancarlo Trevisone, Alfredo Mantovano, Gianni Alemanno, Luigi Ciatti
Luoghi Roma
Organizzazioni Ambulatorio Antiusura, Ministero dell'Interno, Fondo Ambiente Italiano
Argomenti politica, economia, criminalità, impresa

27/set/2011 19.02.33 Ambulatorio Antiusura Onlus Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

comunicato stampa

Protocollo Roma Capitale - FAI: il contrasto al racket e all'usura si fa in rete


Oggi è stato siglato il protocollo d'intesa Roma Capitale - Federazione delle Associazioni Antiracket e Antiusura Italiane. Con esso si è voluto creare uno strumento di monitoraggio e una cabina di regia per coordinare le azioni di prevenzione e contrasto del racket e dell'usura. Alla guida del progetto: Luigi Ciatti, Presidente dell'Ambulatorio Antiusura e Responsabile nazionale antiusura della FAI.

Roma, 27/09/11 - Oggi, nell'ambito del summit “Contro l'usura” organizzato da Roma Capitale, dalla Federazione delle Associazioni Antiracket e Antiusura Italiane e dalla Comunità Ebraica di Roma, è stato firmato il protocollo d'intesa Roma Capitale - FAI.

All'incontro sono intervenuti: il Sindaco Gianni Alemanno, il Sottosegretario del Ministero dell'Interno Alfredo Mantovano, il Commissario Antiracket e Antiusura Giancarlo Trevisone,  il Presidente Onorario FAI Tano Grasso, il Presidente della Comunità Ebraica di Roma Riccardo Pacifici, la Presidente FAI M. Teresa Morano e il Responsabile Nazionale Antiusura FAI Luigi Ciatti.

L'obiettivo del protocollo d'intesa Roma Capitale - FAI è quello di creare una sinergia tra Istituzioni, Enti pubblici e privati nelle attività di monitoraggio, prevenzione e contrasto del racket e dell'usura. Il progetto è coordinato dall'Avv. Luigi Ciatti che, nel ruolo di Presidente dell'Ambulatorio Antiusura, è da anni in prima linea per la tutela della cittadinanza contro sovraindebitametno e usura.

Il nostro obiettivo - dichiara Ciatti - è quello di creare una rete di protezione cittadina a tutela della legalità, alla quale chiameremo a partecipare enti, istituzioni, associazionismo e realtà private per fare sistema contro il dilagare di racket e usura.

Durante l'esperienza nell'Ambulatorio Antiusura, abbiamo visto crescere esponenzialmente le richieste d'aiuto e di sostegno. Dal 2009 ad oggi, siamo entrati in contatto con più di 2.000 cittadini. Una buona percentuale di essi era vittima d'usura. Chi arriva a chiedere aiuto, però, non rappresenta che la punta dell'iceberg di una realtà in gran parte sommersa. Per tale motivo, per contrastare questo male della società, non possiamo più attendere che sia il cittadino a compiere il primo passo.

Nella rete che verrà creata grazie al protocollo Roma Capitale - FAI - Conclude Luigi Ciatti - punteremo tutto su due fattori: il presidio del territorio e la politica attiva concertata.


Ambulatorio Antiusura Onlus Roma
www.ambulatorioantiusura.it
Tel. 06 44252248


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl