Adesione dei cittadini alla petizione Diritto del minore a una famiglia

Adesione dei cittadini alla petizione Diritto del minore a una famiglia.

Persone Filippo Berselli, Renato Schifani
Luoghi Roma, Italia, Milano, New York
Organizzazioni Giustizia Sen.
Argomenti diritto

02/ott/2011 19.36.27 CCDU onlus Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sono state numerose le firme raccolte per la petizione sul Diritto del minore a una famiglia, promossa sabato primo ottobre dal Comitato dei Cittadini per i Diritti dell'Uomo e da Gesef a Milano in piazza Cordusio. Presenti anche alcuni genitori a cui sono stati sottratti ingiustamente i figli e che si battono affinché via sia giustizia  e rispetto dei diritti dei bambini e dei ragazzi.

La petizione è indirizzata al Presidente del Senato Sen. Renato Schifani e al Presidente 2ª Commissione permanente Giustizia Sen. Filippo Berselli e tra le premesse si ricorda che gli estensori della Convenzione sui Diritti del Fanciullo di New York del 1989 si dichiarano “convinti che la famiglia, unità fondamentale della società e ambiente naturale per la crescita e il benessere di tutti i suoi membri e in particolare dei fanciulli, deve ricevere la protezione e l’assistenza di cui necessita per poter svolgere integralmente il suo ruolo nella collettività.” e chiede:

  • di poter risolvere qualsiasi situazione pregressa di sottrazione di minori per "inidoneità genitoriale" o simili motivazioni;
  • di vigilare sulla sottrazione di bambini alla famiglia e che la stessa possa avvenire solo sulla base di fatti gravi ed accertati o solo dopo l’acquisizione di prove oggettive attendibili;
  • le perizie psicologiche-psichiatriche abbiano solo valore di opinioni e non siano considerate direttamente come “accertamento della verità”;
  • di garantire che le famiglie abbiano il diritto della parità tra accusa e difesa e che eventuali relazioni negative di assistenti sociali o di altre entità possano essere contestate e che si proceda ad accertare i fatti prima che possa avvenire la sottrazione dei bambini alla famiglia.


Sono 25 mila i minori sottratti alle famiglie con motivazioni quali: "inidoneità genitoriale" o “incapacità a seguire i figli” o simili; 150.000 Mamme o papà che hanno perso ogni contatto con i figli che sono, di fatto, orfani di un genitore vivo.

In Italia negli ultimi undici anni l’allontanamento coatto di minori dalla famiglia e il loro collocamento in comunità alloggio, affido o adozioni è aumentato quasi del 30% e per denunciare, difendere e tutelare i diritti fondamentali della famiglia e della genitorialità sono sorte molte associazioni.

Il 5 Ottobre a Roma in P.zza Montecitorio ci sarà una manifestazione nazionale a cui aderiscono  associazioni, movimenti e cittadini, tra cui il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani  per sostenere e proteggere la famiglia. Per informazioni visitare il sito della manifestazione www.salviamolafamiglia.it.

Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani onlus
Email info@ccdu.org
www.ccdu.org

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl