OMOFOBIA, STRISCIONI INTIMIDATORI A ROMA. PIAZZONI (ARCIGAY):

PIAZZONI (ARCIGAY): "BAGNASCO ACCOGLIERÀ I FASCISTI AL FAMILY DAY?

Persone Vincenzo Branà, Gabriele Piazzoni
Luoghi Roma, Bologna, Bagnasco
Organizzazioni Arcigay Roma
Argomenti politica

22/gen/2016 13.32.27 Arcigay Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
OMOFOBIA, STRISCIONI INTIMIDATORI A ROMA. PIAZZONI (ARCIGAY): "BAGNASCO ACCOGLIERA' I FASCISTI AL FAMILY DAY? "

Bologna, 22 gennaio 2016 - "L'affissione di striscioni omofobi ed intimidatori da parte di forze appartenenti al mondo dell'estrema destra avvenuto questa notte sul Gay Center, sede di Arcigay Roma e di altre associazioni nell'imminenza della mobilitazione nazionale di domani è sintomatico della deriva estremista e pericolosa che sta prendendo il fronte contrario al progresso civile del nostro Paese": lo dichiara Gabriele Piazzoni, segretario nazionale Arcigay. Che prosegue: "Azione Frontale rivendica questo attacco come adesione al Family Day. C'è da chiedersi se l'appuntamento del Circo Massimo sia aperto a queste espressioni neofasciste. Bagnasco non ha nulla da dire al riguardo?  Le Forze dell'Ordine non sottovalutino questi segnali e garantiscano in tutto il paese la sicurezza e la libertà dei cittadini che si battono per i diritti civili" conclude Piazzoni
  



--
Ufficio stampa Arcigay - Vincenzo Branà (348.6839779)


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl