“Help to rebuild the school in Haiti”: la nuova iniziativa solidale di Arjowiggins Graphic

15/mag/2018 14:48:36 Diesis Group Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Solidarietà e ecosostenibilità. Questi sono i concetti chiave alla base della nuova attività di Csr di Arjowiggins Graphic che permetterà di ricostruire la Bon Berger School ad Haiti, distrutta dall’uragano del 2016, attraverso la partecipazione a un gioco nel nuovo sito dedicato: www.haiti.cycluspaper.com


Il terribile uragano Matthew nel 2016 ha devastato le già precarie scuole di molti villaggi ad Haiti. Nella quasi totalità degli edifici i tetti sono stati spazzati via e i bambini non possono più seguire le lezioni in modo regolare. Nel Paese gli scolari non hanno alcuna protezione contro il vento e le intemperie. Da qui nasce la campagna di responsabilità sociale e sostenibilità “Help to rebuild the school in Haiti”, promossa da Arjowiggins Graphic in collaborazione con l’associazione Un enfant par la Main per contribuire alla ricostruzione della scuola Bon Berger di Haiti distrutta dall’uragano. Il coinvolgimento delle persone avviene attraverso un gioco semplice e accattivante: collegandosi al sito dedicato www.haiti.cycluspaper.com si gioca a edificare il parco giochi, i muri e il tetto della scuola virtuale. La ricostruzione sarà completata al raggiungimento di 5mila giocatori.


Un video pubblicato sul sito spiega il progetto nei dettagli: Bon Berger School è stata costruita nel 1991 e ospitava quattrocentoventi studenti e ventiquattro insegnanti. Il complesso scolastico era composto da quattro edifici, di cui uno deve essere interamente ricostruito con materiali resistenti ai terremoti e agli uragani. Due edifici sono stati gravemente danneggiati e necessitano di interventi immediati per evitare ulteriori crolli. La quarta unità è la meno danneggiata, perché è stata ricostruita nel 2013 dall'associazione attenendosi alle norme anti-sismiche e anti-uragani. Molte scuole sono ancora in attesa di essere ricostruite e l’obiettivo di questo progetto di solidarietà è la riapertura nel più breve tempo possibile della scuola Bon Berger per riportare speranza e orgoglio ai bambini e per permettere loro di continuare il percorso scolastico e la loro educazione in un ambiente sicuro.


Siamo orgogliosi di aver dato vita a questo progetto. La collaborazione con Un enfant par la Main ci permetterà di dare ai bambini di Haiti tutti gli strumenti educativi affinché siano indipendenti, istruiti e possano costruire un giorno una Haiti più bella e migliore– afferma Christine Beer, senior product manager di Arjowiggins Graphic – La nostra gamma Cyclus 100% riciclata, attorno alla quale ruota questa iniziativa di marketing solidale, è realizzata secondo principi ecosostenibili ed etici ed è stato quindi naturale per noi supportare i progetti di Un enfant par la Main. Crediamo molto nel ruolo sociale dell’azienda e nell’impegno a svilupparlo con i nostri stakeholder”.


Lo sviluppo dell’operazione sarà monitorata in tempo reale da un contatore in home page che pubblica il numero dei partecipanti. L’operazione si conclude il 30 giugno e tutti i partecipanti possono richiedere in omaggio un block notes realizzato con la carta Cyclus 100% riciclata dell’azienda.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl