Telefono Antiebay Telefono Antiplagio news: chi guadagna realmente su Ebay (per non parlare dell'evasione fiscale)

Telefono Antiebay Telefono Antiplagio news: chi guadagna realmente su Ebay (per non parlare dell'evasione fiscale) TELEFONO ANTIPLAGIO 338.8385999 TELEFONO ANTIEBAY 333.9913277 Comunicato stampa Telefono Antiplagio e Telefono Antiebay contestano i dati forniti da Research International, per conto di Ebay Italia srl, secondo cui gli italiani che nel 2007 hanno guadagnato regolarmente, grazie al sito di aste online, sarebbero 16.500.

10/mar/2008 21.00.00 antiplagio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
TELEFONO ANTIPLAGIO 338.8385999
TELEFONO ANTIEBAY 333.9913277
Comunicato stampa
Telefono Antiplagio e Telefono Antiebay contestano i dati forniti da
Research International, per conto di Ebay Italia srl, secondo cui gli
italiani che nel 2007 hanno guadagnato regolarmente, grazie al sito di
aste online, sarebbero 16.500. A Telefono Antiebay, infatti, giungono
segnalazioni di operatori commerciali che sono costretti a rinunciare
definitivamente alle compravendite telematiche sia perche' le loro aste
vengono cancellate da Ebay senza motivi plausibili, sia perche' Ebay ne
detiene il monopolio: alcuni ex ebayers infatti stanno chiamando in
causa i responsabili del sito di aste online davanti ai Giudici di Pace
ed alla magistratura ordinaria, primo fra tutti il responsabile delle
societa' Eko Projects ed ekoenergie.it. Il dato di Research
International si riferisce probabilmente a 16.500 commercianti che si
sono alternati o sono subentrati ad altri ebayers oscurati. Telefono
Antiebay sa per certo, invece, che tra coloro che guadagnano su ebay.it
sono attivi venditori di: prodotti esoterici e dimagranti, allucinogeni
e accessori per uso di droghe, sim anonime
per cellulari, telefonini e i-phone sbloccati, cimici e aggeggi-spia,
software taroccati, reliquie di santi, immondezza napoletana, voti per
le prossime elezioni, farmaci e oggetti rubati o inesistenti, divise e
distintivi militari, biglietti falsi, prodotti griffati contraffatti. E
anche su queste scandalose offerte, che faranno guadagnare alcuni, ma
rovinano altri, Ebay incassa le solite percentuali; allo stesso tempo
ebay.it ospita aste di beneficenza che rappresentano la solidarieta' di
facciata ipocrita e strumentale. Sempre secondo Ebay Italia srl e
Research International, nel 2007 le vendite online sono raddoppiate
rispetto all'anno precedente, quando il giro d'affari era stato di 720
milioni di euro. Se l'Agenzia per le Entrate facesse le opportune
verifiche scoprirebbe che l'85% dei venditori di ebay.it non rilascia
alcun documento fiscale e la stessa Ebay Italia srl, pur operando nel
nostro Paese, emette fatture dal Lussemburgo. I conti sono presto
fatti: su 720 milioni di euro movimentati su ebay.it, che nel 2007
dovrebbero essere raddoppiati, lo Stato italiano non ha incamerato dai
140 ai 280 milioni di euro di iva e dai 300 ai 600 milioni di irpeg. E
sulle percentuali di Ebay Italia srl, insieme a quelle della sua banca
online Paypal, ha visto volatilizzarsi da 14 a 28 milioni di iva e dai
30 a 60 milioni di irpeg. Il totale oscilla tra 500 milioni e un
miliardo e 100 milioni di euro di evasione fiscale: com'e' possibile
dire che la si vuole contrastare per aiutare i piu' deboli, quando e'
davanti agli occhi di tutti e non la si vuole vedere?
Ufficio Stampa Antiplagio Antiebay
www.antiplagio.org - www.antiebay.net
10/03/08





_______________________________________________
Tiscali.Fax: ricevi gratis sulla tua email e invii
a 12 cent per pagina senza scatto alla risposta
http://vas.tiscali.it/fax//

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl