BAMBINI IPERATTIVI, MALATTIA O ARTEFATTO?

12/giu/2008 13.10.00 CCDU Onlus Trento Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

                                                                                                

Venerdì13 giugno 2008 alle ore 20.30 a Verona,presso la Sala Conferenze di Palazzo Mutilati,(via dei Mutilati, 8) si terrà il dibattito pubblico organizzato dalla campagnanazionale Perché Non Accada dal titolo:

 

BAMBINI IPERATTIVI, MALATTIA O ARTEFATTO?

 

Dopol’approvazione nella Regione Piemonte e nella Provincia autonoma diTrento di una legge che tutela i bambini sulla delicata questione dellasomministrazione di psicofarmaci, anche la Regione Veneto si accinge alladiscussione un testo di legge regionale.

 

Lacampagna di informazione sociale e culturale Perchénon accada, nata nel giugno del 2006,  promossa davarie associazioni non profit (ASVI, CCDU, Croce Giallo Azzurra, GESEF, IlTempo della Parola e Primum Non Nocere), si proponedi fornire un’ampia e dettagliata informazione sul tema dei bambini che,sulla base di assunti scientifici insussistenti, sono ritenuti affetti da unamalatria denominata ADHD (Attention Deficit Hyperactivity Disorder)che in italiano significa: Disturbo da Deficitdi Attenzione e Iperattività.

Lacampagna nasce con lo scopo di fornire gli strumenti di valutazione affinchéciascuno possa valutare in modo informato e responsabile se alcunicomportamenti siano o meno specifiche malattie da trattare anche con psicofarmaci.

Nelcorso della serata verranno diffusi dati anche in relazione ai farmaci chevengono utilizzati, con le ultimenovità riscontrate negli Stati Uniti, dove si sono evidenziati effetticollaterali molto gravi. La questione è così rilevante che alla campagna Perché non accada hanno aderitopersonalità eminenti della cultura, dell’arte, dello sport (Mogol, SofiaLoren, Morricone, solo per citarne alcuni) e sono stati stampati oltre unmilione di opuscoli che vengono distribuiti in tutta Italia, nelle scuole, aipolitici ed al pubblico in generale, per informare su quanto sta avvenendo.

 

 

Interverrannoal dibattito il dr. Roberto CESTARI,medico e direttore scientifico della campagna, Regina BIONDETTI, medico, psicanalista evicepresidente dell’Associazione Psicanalitica il tempo della parola di Venezia, il dott. Gianni TAGLIAPIETRA, psicanalista, presidentedell’Istituto Scienza della paroladi Udine, Andrea DI FRANCIA,avvocato e membro dell’Osservatoriodiritti dell’infanzia e i politici Cristiano DE ECCHER, senatore e Gianluca VIGNALE, consigliere della RegionePiemonte, entrambi firmatari delle proposte di legge già approvaterispettivamente in Piemonte e nella Provincia Autonoma di Trento, Elena DONAZZAN, Assessore alle Politichedell’Istruzione e della Formazione della Regione Veneto, prima firmatariadella medesima proposta di legge nel Veneto.

Laconferenza sarà coordinata da Flavio MAGARINI,responsabile provinciale del Tribunale per iDiritti del Malato e Cittadinanza Attivae vedrà la presenza di Elisabetta ARMIATO,étoile della Scala di Milano e madrina della campagna.

 

Perla stampa: Lisa Foschia - Mob. 334 35 41 360

www.perchenonaccada.org     mail: segreteriapna@gmail.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl