Telefono Antiplagio news: la droga virtuale i-doser e' una bufala!

TELEFONO ANTIPLAGIO 338.8385999 Comunicato stampa La notizia divulgata dal Nucleo Speciale Frodi Telematiche della Guardia di Finanza sulla droga virtuale i-doser diffusa attaverso file audio, scaricabili da internet anche a pagamento, e' una vera e propria "bufala": lo ha rilevato uno psichiatra e psicoterapeuta consulente di Telefono Antiplagio e lo ha confermato il giornalista informatico e cacciatore di "bufale" Paolo Attivissimo.

03/lug/2008 04.20.00 antiplagio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
TELEFONO ANTIPLAGIO 338.8385999
Comunicato stampa

La notizia divulgata dal Nucleo Speciale Frodi Telematiche della
Guardia di Finanza sulla droga virtuale i-doser diffusa attaverso file
audio, scaricabili da internet anche a pagamento, e' una vera e
propria ''bufala'': lo ha rilevato uno psichiatra e psicoterapeuta
consulente di Telefono Antiplagio e lo ha confermato il giornalista
informatico e cacciatore di ''bufale'' Paolo Attivissimo.
Telefono Antiplagio ha scaricato gratuitamente e fatto ascoltare a dei
volontari alcuni file i-doser che, a parte una forte irritazione
causata dal rumore, non hanno prodotto effetti sui soggetti testati:
chi ha diramato la notizia non li ha provati o non ha cercato
letteratura medica a supporto. Le dosi virtuali, tra l'altro, sono
utilizzabili piu' volte; quindi, quale speculazione criminale puo'
esistere? E se sono file scaricabili gratis dal P2P, che senso ha dire
che sono a pagamento? Il giornale ''Panorama'' ha scritto che fra i
file in questione esiste anche quello che produce un ''effetto
orgasmico''. Il quotidiano ''Il Messaggero'' ha sostenuto di aver
riportato notizie di una conferenza-stampa del nucleo specializzato
della Guardia di Finanza, ma sia nel sito della GdF, che in quello
specifico del GAT non ve n'e' traccia. Antonio Mazzocchi, Questore
della Camera dei Deputati e Presidente dei ''Cristiano Riformisti'' ha
addirittura affermato:
"Siamo a dir poco allibiti dall'allarme lanciato dalla GdF
sull'esistenza di una droga che viaggia su Internet e che trasmette
delle onde al cervello che simulano gli effetti delle sostanze
stupefacenti. Non e' concepibile che ogni computer che abbiamo in casa
o in ufficio si possa trasformare in un potenziale spacciatore. Per
questo chiediamo che oltre all'intervento della GdF, anche la Polizia
Postale si attivi al piu' presto per fermare il fenomeno. Come
''Cristiano Riformisti'', dopo la campagna contro la pedofilia
telematica, certamente attiveremo iniziative di sensibilizzazione
sull'argomento. Un genitore quando regala un pc al figlio deve poter
essere sicuro di cio' che sta facendo. Dovremo fare in modo di
staccare la spina a chi vuol drogare i nostri giovani anche tramite
internet''.
In realta' non esiste alcun tipo di suono, ne' da 7 a 13 hertz, come
pubblicato in un primo momento, ne' da 3 a 30 hertz, come rettificato
in seguito, ne' altri suoni alpha, beta, gamma, delta o theta che dir
si voglia che possano provocare gli stessi effetti delle droghe. Al
limite possono generare emicrania, nausea e ronzio auricolare, ma
passare dal mal di testa all'estasi o alla trance, ascoltando un MP3,
e' assurdo. Di fatto non esistono studi scientifici che dimostrino che
determinati suoni sviluppano fenomeni neurobiologici come quelli
prodotti dalle sostanze stupefacenti. Siamo di fronte, invece, ad una
trovata commerciale di un venditore Ebay
(http://cgi.ebay.it/_Altro-in-Musica-CD-e-Vinili__I-DOSER-MUSICA-
DIGITALE_W0QQitemZ160257225379QQadnZAltroQ20inQ20MusicaQ2cQ20CDQ20eQ20ViniliQQadiZ7847QQcmdZViewItem?
hash=item160257225379&_trkparms=72%3A909|39%3A1|65%3A12&_trksid=p3286.
c0.m14)
con un sito internet dedicato (www.tarantohiphop.com/idoser) e di
persone che vogliono pubblicizzare nuove mode ed altri siti internet
(www.i-doser.com - http://stores.lulu.com/i-doser), sfruttando la
credulita' e la voglia di sballo dei giovani piu' ingenui. E'
sufficiente leggere i prezzi e la modalita' di pagamento dei file e
dei cd ''bufala'' - LSD 4,50 dollari, peyote e marijuana 4,25, cocaina
3,75, ecstasy 3,25 e compilation da 13,64 a 16,06 euro - per capire
che si tratta di un business tramite la banca online Paypal, anch'essa
virtuale.
Telefono Antiplagio si rifiuta di pensare che tra gli ingenui rientri
anche il Nucleo Speciale Frodi Telematiche della Guardia di Finanza.
In caso contrario si comincerebbe a capire perche' non viene
sorvegliato chi vende allucinogeni veri sul web e su Ebay
(http://stores.ebay.it/SERRALONGAS), insieme a chi evade le imposte
alla luce del sole.

Ufficio stampa Antiplagio
www.antiplagio.org
3 luglio 2008



_________________________________________________________________
Tiscali Family: Adsl e Telefono senza limiti e senza scatto alla risposta. PER TE CON LO SCONTO DEL 25% FINO AL 2010. In più il software parental control Magic Desktop Basic è GRATIS! Attiva entro il 03/07/08. http://abbonati.tiscali.it/promo/tuttoincluso/

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl