La "Dalumi family" nel villaggio SOS di Tlokweng - Botswana

La "Dalumi family" nel villaggio SOS di Tlokweng - Botswana COMUNICATOSTAMPA La "Dalumi family" nel villaggio SOS di Tlokweng - Botswana La"Dalumi family" è composta da 11 bambini, 8 maschi e 3 femmine chevanno dagli 8 ai 16 anni.

04/ago/2008 15.00.00 SOS Villaggi dei Bambini Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

COMUNICATOSTAMPA

 

La “Dalumi family” nel villaggio SOS di Tlokweng – Botswana

 

La“Dalumi family” è composta da 11 bambini, 8 maschi e 3 femmine chevanno dagli 8 ai 16 anni. Ognuno di loro proviene da famiglie in difficoltà o èstato abbandonato dai propri genitori che si sono trovati nell’incapacitàdi mantenerlo.

 

Grazie all’intervento di SOSvillaggi dei Bambini sono stati tutti accolti nel villaggio di Tlokweng, nelsud del Botswana, dove con la loro mamma SOS hanno potuto ricreare una nuovafamiglia.

In oltre 20 anni il villaggio di Tlokwengha accolto fino  a 192 bambini, e comprende 16 case famiglia, un areaamministrativa, un piccola centro medico e un aula multifunzionale.

Oltre alle attività quotidiane discuola e studio per i bambini nel villaggio vengono organizzate diverse attivitàricreative come calcio, judo, corsi di ballo e musica tradizionale e netball,un gioco simile al basket molto diffuso in botswana.

 

La famiglia Dalumi,l’undicesima del villaggio, gode del sostegno particolare di Dalumi, Gruppotra i leader mondiali dell'industria dei diamanti, che in seguito a una visitanel villaggio ha deciso di supportare la famiglia nei loro necessitàquotidiane.

Grazie a questa iniziativacaritatevole, e al supporto di tanti donatori privati i bambini di Tlokweng nondevono preoccuparsi di cibo, vestiti, spese per la casa e per la loro istruzione, ma possono pensare solo ad essere bimbi felici.

 

- - - - - -

 

SOS Villaggi dei Bambini Onlus è un’organizzazione arespiro internazionale, impegnata sia nell’assistenza ai minori indifficoltà che nella prevenzione all’abbandono. In Italia lavoraprevalentemente con l’affido familiare, mentre nei paesi in via disviluppo promuove entrambi gli ambiti di intervento, ovvero assistenza eprevenzione. Da più di sessant’anni la famiglia SOS è impegnata in 132paesi del mondo, aiuta ogni anno circa 65.000 minori orfani o abbandonati, cosìcome un milione di persone  che rientrano nei suoi programmi integrati disostegno ai minori e al loro contesto familiare: oltre all’accoglienza sioccupa di sanità, istruzione, formazione professionale e rafforzamentofamiliare. www.sositalia.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl