CS: Gino Paoli non rovini cinquant'anni di onorata carriera

Se può in taluni casi essere vero che c hi compie simili gesti abbia perso il lume della ragione e per questo ogni briciolo di umanità, è assolutamente falso che il bambino che li s ubisce possa superare il trauma subito con un atto di consapevolezza e comp assione che a nessuna età può esservi.

27/gen/2009 20.29.57 Nuove Frontiere Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Nuove Frontiere onl us esprime rammarico e profonda tristezza per il testo "il pettirosso" cantato da Gino Paoli che, forse al di là delle intenzioni del l'autore e della casa discografica (così vogliamo credere), di fatto  rischia di giustificare atti e comportamenti pedofili da st igmatizzare invece senza appello. Se può in taluni casi essere vero che c hi compie simili gesti abbia perso il lume della ragione e per questo ogni briciolo di umanità, è assolutamente falso che il bambino che li s ubisce possa superare il trauma subito con un atto di consapevolezza e comp assione che a nessuna età può esservi. Ci auguriamo che l'aut ore e la casa discografica rendendosi conto dell'abbaglio preso ritirino da l mercato il cd contenente il brano. Il denaro non può giu stificare tutto. Se così non dovesse avvenire invitiamo a non acquis tare più alcun cd né del signor Gino Paoli né della casa discografica (di cui non sappiamo ancora il nome) che l'ha prodotto.

Presidente

Gabriele Felice

3280646126

ww w.nuovefrontiere.net

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl