STELLA ALPINA:FRA IL QUARNERO E LA CICERIA

17/mar/2009 07.26.50 Stella Alpina Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 I MONTI  PLANIK

L’ Associazione Stella Alpina Onlus organizza per domenica 29 marzo 2009 un’escursione nell’ Istria con il seguente percorso: Poklon (922 m), Veli Planik/Alpe Grande (1272 m), Mali Planik/Alpe Piccola (1259 m); Gruppo A Poklon (922 m), Gruppo B Lupoglav (404 m).
 
La passeggiata-escursione rientra all'interno del progetto: RAGIONARE CON…..I PIEDI!!! "La Filosofia del Camminare in montagna". L’invito è quello di camminare con calma, senza fretta, senza lasciarsi prendere dalla frenesia e dall’ansia di arrivare alla meta, di non attraversare semplicemente il sentiero, di non camminare solo per arrivare, ma di immergersi nella natura, di osservare ed ascoltare tutto ciò che si incontra lungo la strada, scoprendo “lo spirito del luogo” che libera la fantasia e l’immaginazione oltre gli orizzonti.
Il progetto”Ragionare con…i piedi” ha la finalità:
- di favorire la crescita personale e di far trovare, ad ognuno di noi, il tempo di dare del tempo a noi stessi.
- d’imparare a distinguere il superfluo dal necessario…scoprendo la bellezza del silenzio, dell’ascoltare il proprio passo, il proprio respiro, i suoni della natura
- di far crescere lo spirito di comunità e solidarietà attraverso il camminare in gruppo e il faticare insieme.
L’idea è quella di far conoscere quella parte marginale della Ciceria croata che si affaccia sul Golfo del Quarnero, regalando, in caso di condizioni meteorologiche favorevoli, panorami davvero appaganti. Il percorso descritto è una parte del Sentiero Alpino Istriano/Istarski Planinarski Put (IPP), il quale attraversa tutta la Ciceria.
L’itinerario:Si partirà dal passo Poklon (m. 922), dallo spiazzo antistante la pensione “Učka” e il rifugio Planinski Dom na Poklonu. Da questo belvedere si scorgeranno – tempo permettendo - la costa di Fiume, le isole di Veglia e di Cherso. Questo luogo è una delle basi per l’ascensione al sovrastante Monte Maggiore (in croato Učka), il monte più alto della catena della Caldiera, che assegna il nome pure al parco istituito nel 1999. Il nome “Poklon” risale al fatto che nei secoli passati i pellegrini, che provenivano dall’Istria interna e giungevano al passo dopo un’estenuante salita, vedevano in lontananza la loro meta, ossia il Santuario della Madonna di Tersatto sopra Fiume, e si inginocchiavano. “Poklon” in croato significa sia “dono” che “inginocchiatoio”.Ci si addentrerà in un bel bosco, oggetto di notevole attività silvicola, e si passerà sull’orlo di una grossa depressione. Dopo alcuni chilometri il paesaggio muterà sostanzialmente, su un altopiano con vasti tratti di landa e spazi più aperti. Dopo la deviazione per Lupoglav/Lupogliano la carrareccia diventerà più ripida e tra faggi e, in seguito, anche abeti si giungerà in breve alla sella che divide i due monti oggetto dell’escursione. Si salirà dapprima sul Veli Planik/Alpe Grande (m. 1272) ma la parte settentrionale della cima, essendo boschiva, non permette di godere un panorama completo; ciò sarà possibile, invece, dal cocuzzolo leggermente più basso del Mali Planik/Alpe Piccola (m. 1259), dove sarà prevista la sosta per il pranzo al sacco. Si potranno ammirare tutti i monti della Ciceria, buona parte dell’Istria Centrale, il Golfo del Quarnero con le alture di Cherso, il vasto bosco di Veprinac/Apriano. le Alpi e le Caravanche. Ambedue i monti sono noti per alcune peculiarità floristiche.
Per un gruppo il ritorno si svolgerà per lo stesso itinerario dell’andata, avendo ben presente la mole del M. Maggiore come punto di riferimento fino a giungere a Poklon dove attenderà il pullman per il rientro.
L’ altro gruppo devierà per il bosco, raggiungendo un pianoro costellato di doline, e, scendendo poi per un sentiero dove il calcare incontra le marne e passando accanto ai pochi ruderi del castello medioevale Mehrenfels e alla chiesa di S.Maria (sec. XV), arriverà al paese di Lupoglav, per riprendere il pullman e riunirsi con il Gruppo A.
Difficoltà:Il percorso non presenterà alcuna difficoltà, ma sarà raccomandato l’ uso degli scarponcini e consigliato quello dei bastoncini telescopici.
Note:Il pranzo sarà al sacco. Si raccomanda di portare con sè o la carta d’ identità valida per l’ estero oppure il passaporto.
Percorso T, E:Turistico, non presenta alcuna difficoltà, svolgendosi quasi esclusivamente su carrarecce fino alla sella sotto le cime del Planik. Escursionistico solo in prossimità delle cime del Planik, dove il sentiero si fa un po’ più ripido, ma senza pericoli, e nella discesa finale per Lupoglav.
 
Programma:
 8.00: Partenza con il pullman da Trieste (Piazza Oberdan)
10.00: Arrivo al passo Poklon ed inizio della camminata
13.00: Arrivo in vetta al Veli Planik/Alpe Grande
13.30: Arrivo in vetta al Mali Planik/Alpe Piccola e pranzo al sacco
14.30: Ripartenza dal Mali Planik/Alpe Piccola
17.30: Arrivo al Passo Poklon (Gruppo A) e arrivo a Lupoglav (Gruppo B)
18.15: Ripartenza con il pullman
20.00: Arrivo a Trieste
 
Iscrizione:            entro venerdì 27 marzo 2009
 
Per informazioni:             Zefferino        cell. 3495005101 e 3498858463   

e-mail             stellaalpinaonlus@gmail.com        sito                              www.stellaalpinaonlus.it

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl