DISCOTECHE ALL’AVANGUARDIA NELLA LOTTA CONTRO DROGA E ALCOOL

Esempi positivi sono certamente nell'area del Nord Est il Fura di Lonato ed il Mascara di Mantova che da tempo cooperano attivamente organizzando serate nelle quali una massiccia campagna di prevenzione contro l'abuso di droga e alcool ha luogo.

23/apr/2009 10.54.11 Alessandro Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Nell’ampio panorama del mondo dei locali notturni ci sono delle distinzioni da fare. Se prendiamo in esame le discoteche, spauracchio di comitati di mamme ed istituzioni, dovremmo fare lo sforzo di individuare quali tra di esse hanno effettivamente recepito le nuove direttive che prevedono un intensa attività al fine di prevenire abusi, crimini ed incidenti legati all’uso di droghe, attività alle quali gli stessi titolari sono invitati a rendersi partecipi evitando complicità.

 

Esempi positivi sono certamente nell’area del Nord Est il Fura di Lonato ed il Mascara di Mantova che da tempo cooperano attivamente organizzando serate nelle quali una massiccia campagna di prevenzione contro l’abuso di droga e alcool ha luogo.

 

Al Fura hanno organizzato serate scontate per minorenni prevedendo una serata No Alcool; e la proiezione dei video, già premiati a Los Angeles per la loro efficacia e semplicità, della Campagna di prevenzione della Fondazione per un Mondo libero dalla Droga.

 

Gli spot girano sui tanti schermi a ritmo quasi continuo coadiuvati dalle informazioni contenute negli opuscoli LA VERITA’ SULLE DROGHE distribuiti gratuitamente dai volontari della ONLUS No alla Droga, come nella serata del 19 aprile, ottenendo sempre più consapevolezza sugli effetti delle droghe ed inducendo così a compiere scelte informate e responsabili. I volontari portano avanti questa attivita’ da parecchio tempo e facendolo si ispirano all’affermazione di Ron Hubbard che dice: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere”

 

Al Mascara è prevista, nella serata del 25 aprile, un analogo evento. La campagna sta raggiungendo decine di migliaia di giovani, grazie alla sinergia creatasi tra il “temuto” mondo della notte e le associazioni di volontariato, con grande soddisfazione di operatori, pubblico e genitori.

 

Emanuela Ghigo

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl