Conunicato stampa

24/lug/2008 17.20.00 Elena Bagnoli Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Prot.88/2008                                                                           Bologna, 24.07.2008

 

                                                                                             AgliOrgani di Informazione

                                                                                             LL.SS.  

COMUNICATOSTAMPA

 

RENZI: LA NUOVA LEGGE REGIONALESUI GIOVANI E’ SOLO UN MANIFESTO E TANTA BUROCRAZIA

 

“Nella giornata di martedìl’Assemblea Legislativa ha approvato il Progetto di Legge “Norme inmateria di politiche per le giovani generazioni”.

A nostro avviso –ha dichiarato il Consigliere Regionale Gioenzo Renzi di AN-PDL - unprovvedimento fortemente burocratico, dove la Regionedefinisce il sostegno delle politiche educative e del disagio giovanileesclusivamente attraverso un ulteriore programmazione pubblica, senza considerare che i primi due luoghi dove siaffrontano queste tematiche sono prima di tutto la famiglia e la scuola, seguitedalle varie associazioni di volontariato, sportive ecc… , cioè della cosiddetta sussidiarietà orizzontale.

 

Un manifesto di 50articoli che in verità non aggiunge niente di nuovo rispetto agliinterventi già previsti nei Piani di Zona, o nel Piano Socio Sanitario o dalleiniziative dell’Assessorato alla Cultura, Sport e Giovani.

 

Crediamo che in Italia come inRegione, il quadro normativo debba essere semplificato e reso piùcomprensibile, mentre con questa legge incredibilmente generica, ridondante,oltre che farcita di numerosi principi universali, si è fatto esattamente ilcontrario.

 

Sinceramente noncapiamo perché non si è voluto migliorare e rendere più efficacel’esistente ed intervenire direttamente negliindirizzi o nella definizione dei vari Piani delle Politiche Socio Sanitarie rivolteagli Enti Locali, invece che creare questa sorta di doppione.

Basta, infatti, andare nel sitowww.emiliaromagnasociale.it per constatare che la maggior parte degliinterventi previsti nell’articolato sono già attuati, sono già realtà!

 

Purtroppo – aggiunge Renzi - nonè con questo provvedimento e tanto meno con la propaganda del PartitoDemocratico, in cui si afferma che è stato approvato una legge per i bambini,gli adolescenti ed i giovani, che si risolve il problema dell’emergenzaeducativa e del disagio giovanile.

 

E anche sul fronte degli oratori, la verità è che non è cambiato assolutamentenulla e non c’è statanessuna svolta culturale, in quanto è stato inserito solo unriferimento alla legge nazionale n.206 del 2003, perciò anche in questo caso èdoveroso non cadere nella propaganda del centro sinistra.

 

Per tutte queste ragioni, perciò, -conclude Renzi - il nostro voto non poteva che essere contrario.”

 

                                                                                       Ufficio Stampa Elena Bagnoli

 

 

Segreteria - Ufficio Stampa

Consigliere Regionale Gioenzo Renzi

Gruppo Alleanza Nazionale-PDL

Regione Emilia Romagna

www.gioenzorenzi.it

Tel.: 051/639.57.74 - Cell.: 335/57.28.706

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl