GIRO(FI):BERLUSCONI NE' BUONISTA NE'CATTIVISTA SOLO CONCRETISTA

Sandro Bondi ha dichiarato: "In Silvio Berlusconi non vi è mai stata una fase "buonista" e oggi non si inaugura neppure una fase "cattivista".

04/mag/2007 17.20.00 Coordinamento regionale Forza Italia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA
L’On. Francesco Giro deputato di Forza Italia e consigliere politico
dell’On. Sandro Bondi ha dichiarato:
“In Silvio Berlusconi non vi è mai stata una fase “buonista” e oggi non si
inaugura neppure una fase “cattivista”. La verità è che il leader di Forza
Italia resta fedele ad una linea “concretista”, che punta alla concretezza
dei problemi evitando i soliti arabeschi ideologici attraverso i quali si
dice tutto ed il contrario di tutto sui temi cruciali della politica estera,
economica e sociale, al solo fine di far sopravvivere una maggioranza priva
d’identità e di valori condivisi. Berlusconi ha sempre sostenuto una linea
politica attenta ai problemi delle persone e delle famiglie e alle
aspettative del mondo produttivo e professionale. A questa linea concretista
si è ispirato e non intende in alcun modo allontanarsene. Per questo le
nostre priorità resteranno le politiche fiscali, la sicurezza,
l’immigrazione, la qualità della vita, i diritti alla salute, al welfare
solidale, ad una giusta previdenza, la tutela delle fasce più deboli,
anziani, donne, bambini. Non è un caso che Forza Italia abbia interpretato
una politica moderna sotto il profilo sociale, che l’ha resa assai più
omogenea alla strategia dei grandi partiti della sinistra europea, più di
quanto abbiano dimostrato in questi anni i partiti della sinistra, della
sinistra estrema e radicale italiana. Berlusconi con Forza Italia è riuscito
a coniugare in modo assolutamente originale le tesi del libero mercato con
quelle di uno Stato sociale, moderno e d’impronta progressista, un modello
italiano imitato all’estero da molti leaders europei, come dimostra la
campagna elettorale in corso in Francia dove sia la candidata socialista
Segolene Royal che il candidato di centrodestra Nicolas Sarkozy hanno
rilanciato la ricetta di Berlusconi sulla defiscalizzazione degli utili
reinvestiti dalle imprese, sull’abolizione della tassa di successione, sulla
necessità del tutor nelle scuole per un’educazione mirata ed individuale e
sulla promozione della ricerca e dell’innovazione. Il crescente consenso
attorno a Forza Italia è la dimostrazione che questo partito svolge nella
società politica italiana una funzione centrale che si svilupperà senz’altro
nei prossimi mesi.”



Ufficio stampa Forza Italia
Coordinamento regionale del Lazio
Dott.Manuel Fondato
339-4098884

_________________________________________________________________
Windows Live OneCare: tutto per la cura del tuo PC ! Provalo Gratis!
http://onecare.live.com/standard/it-it/default.htm

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl