RAI, GIRO (FI), "SANTORO NON CONOSCE LA CHIESA"

RAI, GIRO (FI), "SANTORO NON CONOSCE LA CHIESA" COMUNICATO STAMPA Francesco Giro, deputato di FI, responsabile nazionale per i rapporti con il mondo cattolico e componente della commissione di vigilanza RAI ha dichiarato: "La Chiesa è forte ed è vitale e chi -come Michele Santoro- cerca di trascinarla in una polemica violenta sul tema della pedofilia dimostra di non conoscerla affatto e di volerla aggredire per motivi legati unicamente all'attuale vicenda politica nazionale.

21/mag/2007 08.49.00 Coordinamento regionale Forza Italia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA

Francesco Giro, deputato di FI, responsabile nazionale per i rapporti con
il mondo cattolico e componente della commissione di vigilanza RAI ha
dichiarato:
"La Chiesa è forte ed è vitale e chi -come Michele Santoro- cerca di
trascinarla in una polemica violenta sul tema della pedofilia dimostra di
non
conoscerla affatto e di volerla aggredire per motivi legati unicamente
all'attuale vicenda politica nazionale. E' indecente strumentalizzare un
tema
così tragico e drammatico come la pedofilia per sollevare una battaglia
politica
contro la chiesa italiana e contro il Papa. Se Santoro avesse a cuore il
diritto
di cronaca allora sceglierebbe tempi diversi; preparerebbe con cura e senza
fretta il suo programma; darebbe a chi la Chiesa la conosce e a chi ha
seguito
senza pregiudizio lo scandalo della pedofilia in America l'opportunità di
spiegare bene come sono andate le cose e quali furono le scelte e i
provvedimenti della gerarchia vaticana. Invece Santoro vuole allestire un
formidabile tritacarne e si illude di ficcarci dentro tutta la Chiesa, il
suo
mondo, la sua complessità, il suo carisma e per farlo sceglie i giorni nei
quali
la Chiesa italiana ricorda l'immagine di quel sacerdote santo di Don Luigi
Di
Liegro, quel sacerdote che a me, personalmente, quando ero un giovane
obiettore
di coscienza in servizio alla caritas, insegnò ad accudire i barboni, a
raccoglierli per strada, a chiamarli per nome, a lavarli, finanche a
tagliare
loro le unghie dei piedi, che rischiavano di incarnire e talvolta
imputridire.
Se lo racconto è perchè quell'esperienza mi cambiato, mi ha segnato, mi ha
reso
migliore e ne sono orgoglioso e lo dico a voce alta. Questa caro Santoro è
la
Chiesa vera e non quella che tu vorresti, per pura propaganda, sbattere in
prima
pagina."

Ufficio stampa Forza Italia
Coordinamento regionale del Lazio
Dott.Manuel Fondato
339-4098884

_________________________________________________________________
Calcio, Quiz, Sudoku, Scacchi… Inizia la sfida su Messenger, GRATIS!
http://www.messenger.it/giochi_e_attivita.html

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl