ROMA,GIRO(FI):LIBRO SU SCEMPIO URBANISTICO CITTA'

09/apr/2008 15.26.00 Coordinamento regionale Forza Italia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA
L'On Francesco Giro deputato e commissario di Roma di FI ha dichiarato:
"Nelle librerie italiane è apparso un libro pubblicato dall’editore Donzelli, non sospettabile di essere amico del centrodestra, dal titolo: ”La città in vendita” scritto da Paolo Berdini, professore di Urbanistica presso l’Università di Tor Vergata di Roma, non un iscritto o un militante del PDL. Sono 187 pagine fitte di numeri, dati, cifre, documenti ,prove sull’impressionante degrado urbanistico della città di Roma degli ultimi 15 anni. Si tratta di un duro atto d’accusa dell’amministrazione di Francesco Rutelli e Walter  Veltroni. Basta scorrere con il dito l’indice del libro per avere subito la misura della gravità delle condizioni in cui è stata ridotta la capitale. Il secondo capitolo è interamente dedicato al degrado e contiene 5 paragrafi dai titoli moto significativi (“ i tavolini mangiano le piazze”, “notti insonni”,” ombrelloni tecnologici”), il terzo capitolo è intitolato l’aria avvelenata e contiene i seguenti paragrafi (“troppi veicoli”, “polveri sottili”, “l’ideologia dei parcheggi”, “Lungotevere senza platani”, “dalla cura del ferro alla cura dell’asfalto”, dove si legge fra l’altro  sui parcheggi :”sono circa 13mila posti: l’affare del secolo. Ogni box costa almeno 100mila euro, in tutto 13milardi di euro”.  La seconda parte del libro è una vera e propria denuncia e infatti viene indicata con il titolo “senza regole” e contiene tre capitoli di cui il primo (“fare tra arbitrio e abusivismo”)  parla di: ” scandalo Ara Pacis”,”rinasce il tempio di Venere e Roma: di plastica”, lo scempio del Pincio” . Infine la terza parte del libro parla del “nuovo sacco urbanistico di Roma” e qui si legge tra l’altro ”la contraddizione è palese: mentre 60mila famiglie sono costrette ad allontanarsi da Roma perché non ce la fanno a sostenere i livelli economici raggiunti dalla case, il PRG (di Veltroni) prevede di costruire ancora una quantità enorme di abitazioni che un volta terminate saranno immesse sul mercato agli stessi valori di quelle abbandonate. Una quantità così elevata di cubatura non trova giustificazione nei reali fabbisogni della città: risponde esclusivamente ad alcuni segmenti di media e alta redditività ed è un inammissibile regalo alla proprietà fondiaria”. Il libro si chiude con una desolante descrizione  dello stato di assoluto degrado della periferia romana.  Anche qui i paragrafi sono più eloquente più di ogni altro giudizio (“la villettopoli oltre i confini di Roma”, “si accendono tanti megastore, si spegne una città intera”, “l’immenso ingorgo quotidiano”), questo è un saggio scientifico che tutti i romani dovrebbe conoscere. Sembra quasi il commento scritto alla rivista sul degrado di Roma che le famiglie romane stanno ricevendo, voluta e curata da Silvio Berlusconi."


Ufficio stampa Forza Italia
Coordinamento regionale del Lazio
Dott.Manuel Fondato
349-4331600


Live Search Maps Cena romantica? Cerca il ristorante con Live Maps
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl