RAI-MURA: DIVIETO DOCU-FICTION RESTRINGE LIBERTA' DI INFORMAZIONE

RAI-MURA: DIVIETO DOCU-FICTION RESTRINGE LIBERTA' DI INFORMAZIONE RAI-MURA: DIVIETO DOCU-FICTION RESTRINGE LIBERTA' DI INFORMAZIONE La decisione del Cda Rai di mandare in onda docu-fiction su vicende giudiziarie è il primo passo per arrivare al divieto assoluto la televisione pubblica di occuparsi di vicende giudiziarie in quanto tali.

16/dic/2009 12.33.19 Silvana Mura Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

RAI-MURA: DIVIETO DOCU-FICTION RESTRINGE LIBERTA’ DI INFORMAZIONE

La decisione del Cda Rai di mandare in onda docu-fiction su vicende giudiziarie è il primo passo per arrivare al divieto assoluto la televisione pubblica di occuparsi di vicende giudiziarie in quanto tali. E’ evidente che si tratta di un atto volto a restringere ulteriormente la libertà di informazione di una televisione pubblica già fin troppo controllata dal potere politico. E’ ancora più grave che tale decisione sia stata presa all’unanimità da parte dei membri del Cda. Lo dichiara l’on. Silvana Mura deputata di Idv.

 

16 dicembre 2009

Gianluca De Filio 

Addetto Stampa

On. Silvana Mura

cell. 3358782694

tel. 0667604170

AVVISO: Questo messaggio ed i suoi eventuali allegati sono rivolti esclusivamente ai destinatari e possono contenere informazioni riservate. Qualsiasi utilizzo, diffusione o riproduzione senza autorizzazione è proibita. Qualora vi fosse pervenuto questo messaggio per errore, esso va cancellato immediatamente con preghiera di avvisare il mittente. Grazie.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl