Comunicato stampa: Capezzone rifiuta il confronto con i socialisti palermitani

Mentre è in corso a Palermo un duro confronto all'interno dei socialisti dello SDI in relazione alla partecipazione alla lista "Uniti per la Sicilia", l'On.

Allegati

24/mag/2006 09.13.47 Rosa nel Pugno Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

COMUNICATO STAMPA DELLA SEGRETERIA DELL’ON TURI LOMBARDO (DIRETTIVO NAZIONALE SDI)
  

CAPEZZONE RIFIUTA IL CONFRONTO CON I SOCIALISTI PALERMITANI.

  

Mentre è in corso a Palermo un duro confronto all’interno dei socialisti dello SDI in relazione alla partecipazione alla lista “Uniti per la Sicilia”, l’On. Daniele Capezzone giunge inaspettatamente per tenere una conferenza stampa dichiaratamente di parte.

A conclusione della stessa, di fronte alla prevedibile e più che legittima richiesta di confronto con i socialisti presenti, l’On. Daniele Capezzone preferisce darsi alla fuga.

È appena il caso di sottolineare che l’On. Daniele Capezzone ha tenuto una conferenza stampa con la minoranza sostanziale e formale dei socialisti palermitani (la maggioranza dei componenti del Direttivo Provinciale ha sottoscritto un documento politico di sfiducia all’attuale dirigenza) ignorando o facendo finta di non sapere che la partecipazione alla lista “Uniti per la Sicilia” non è stata decisa da nessun organo democratico della Federazione dello SDI di Palermo.

Delle due l’una: o le decisioni democratiche per l’On. Capezzone sono un residuato della vecchia politica, o l’impostazione oligarchica dei Radicali Italiani per l’On. Capezzone è il metodo da imporre agli altri, alla faccia della sbandierata partecipazione democratica.

Per i socialisti di Palermo la partecipazione, la libertà, la democrazia e la dignità non sono valori astratti, ma concorrono a formare le consapevoli scelte del loro impegno militante.

È proprio in nome di questi valori che i socialisti palermitani dicono no alla lista “Uniti per la Sicilia”, evidente espressione del peggiore giustizialismo.

Oggi per i socialisti di Palermo è forse tempo di rammarico, ma certamente starebbero peggio se si trovassero dalla parte oligarchica, compiacente e fondamentalmente strumentale nella quale si ritrova l’On. Capezzone.

È con questo spirito che i socialisti palermitani parteciperanno alla grande assise nazionale convocata a Firenze il 5 Giugno prossimo.

In quella sede daranno il proprio contributo al confronto sul ruolo che dovrà avere la “Rosa nel Pugno” nella sinistra italiana, sul passaggio da soggetto politico a partito e sulla necessaria fase costituente.

In quella sede ribadiranno che la formazione del gruppo dirigente non può seguire la strada della cooptazione di vertice e della gratificazione degli apparati, e che è necessario rafforzare il profilo di una cultura di governo che assuma i valori del socialismo liberale, valori che non possono essere confusi e prevaricati da prese di posizione di matrice radical - liberista.

Al verificarsi di queste condizioni i socialisti palermitani subordineranno le loro decisioni politiche.

 
 
 
ON. AVV. TURI LOMBARDO
Componente del Comitato Direttivo Nazionale dello SDI
Segreteria politica: via XX Settembre n°62 - 90141 Palermo
 Telefono: 091/6195065 - Fax: 091/6197905
Sito Internet: www.turilombardo.it
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl