De Michelis: L'opinione pubblica ha bisogno di chiarezza il movimento talebano non è un interlocutore qualsiasi.

12/apr/2007 00.20.00 www.nuovopsi.com Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
“ Le polemiche strumentali sono inutili e controproducenti, ma il capire quello che è successo e perché è successo rimane assolutamente necessario.
Il problema riguarda la questione dell’approccio che si è ritenuto di avere nei confronti del soggetto responsabile del rapimento, cioè dei talebani del mullah Dadullah, e come si sono determinate le condizioni per le quali Mastrogiacomo è finito nella trappola talebana.
Solo con l’assoluta trasparenza e chiarezza sarà possibile comprendere e giudicare la singolare decisione del governo italiano di escludere completamente dalla gestione dell’intera vicenda sia i servizi afgani che quelli italiani, affidandone la gestione in esclusiva all’organizzazione vicina a Strada e per essa a quell’ Hanefi il cui ruolo ci appare oggi così discutibile.
Il movimento talebano, che non può essere considerato un interlocutore qualsiasi, rappresenta al tempo stesso il principale avversario del legittimo governo dell’Afghanistan ed il principale alleato di quella Al Qaeda, che ha lanciato la sfida della guerra santa all’intera comunità internazionale.”

Get your own web address.
Have a HUGE year through Yahoo! Small Business.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl