Risoluzione ONU: Segni, passo avanti. Ora per i nostri soldati decida l'Europa

Ora per i nostri soldati decida l'Europa

Allegati

10/giu/2004 22.42.48 Ufficio stampa Partito dei liberaldemocratici Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

COMUNICATO STAMPA

Risoluzione ONU: Segni, passo avanti. Ora per i nostri soldati decida l’Europa

 

“L’approvazione della risoluzione ONU all’unanimità è un passo avanti gigantesco. Ma per quanto riguarda l’impegno del nostro contingente militare in Iraq la decisione spetta all’Europa.

I fatti hanno dimostrato che l’appiattimento della posizione del nostro Paese su quella di Bush era sbagliata e che altrettanto sbagliata era il massimalismo della sinistra per il ritiro immediato.

Quindi è necessario che sia l’Europa, il nuovo Parlamento di Bruxelles che si insedierà dopo le elezioni, a decidere la permanenza o meno delle nostre truppe.” Dichiara il segretario del Patto Mario Segni.

 

Roma, 10 giugno 2004

 

Ufficio stampa - Katya Camponeschi - Tel. 066786240 - Cell. 3475539583

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl