Referendum, PD: “Al via il nostro impegno per il voto del 12 e 13 giugno”

26/mag/2011 12.40.07 Lodinotizie.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

LODINOTIZIE • Il 5 giugno gazebo in tutti i Comuni, mentre per il 6 giugno è in previsione a Lodi uno spettacolo a sostegno dei referendum.

“Con i referendum del 12 e il 13 giugno prossimi, i cittadini avranno la possibilità di decidere su tre questioni importanti che riguardano la vita e il futuro di ognuno di noi. Per il PD la scelta è chiara: un sì per l`acqua pubblica e contro la privatizzazione, un sì contro il nucleare, un sì contro il legittimo impedimento”, così Mauro Soldati, Segretario Provinciale PD, nel presentare le prossime iniziative che il partito realizzerà dopo le elezione amministrative.

Dopo la “tirata elettorale” e nonostante l’incertezza relativa al referendum sul ritorno al nucleare, con la decisione del governo di mettere nella fiducia sul decreto omnibus un rinvio per evitare il giudizio dei cittadini, il PD sta già programmando delle iniziative in vista del voto referendario.

Alle 21 di Giovedì 26 maggio si terranno due iniziative: una Corno Giovine presso la Sala Europa di via Garibaldi, dove con il Segretario del circolo PD, Alberto Rancati, parteciperà il consigliere regionale Fabrizio Santantonio e si discuterà di “Acqua, bene comune”. L’altra presso la sala riunioni del Comune di Guardamiglio, dove l’ex sottosegretario al Ministero dell’Ambiente Gianni Piatti, Paolo Lega di Legambiente Piacenza e Sergio Zabot, coautore con Carlo Monguzzi del libro “L’illusione nucleare”, discuteranno del tema “Energia: rinnovare migliora. Quale politica energetica dopo Fukushima”

Alle 21 di venerdì 27 maggio, presso l’auditorium delle scuole medie di via Garibaldi a Borghetto, saranno invece i Circoli PD di San Colombano al Lambro, Borghetto Lodigiano e Graffignana a promuovere l’incontro “Si alle rinnovabili. Fermiamo il nucleare”. Giuseppe Zanchi, Antonio Roveda e Damiano Rossi introdurranno la serata che vedrà la partecipazione di Gianni Piatti e Fabrizio Santantonio, oltre all’Ing. Nucleare Antonio Cardinale e al Segretario del circolo di Legambiente di San Colombano Pietro Domenichini. Durante l’incontro verrà proiettato il filmato sul nucleare: “L’onda del Po”.

Per lunedì 6 giugno, alle ore 21 presso piazza Castello e in caso di mal tempo presso l’aula magna del Liceo Verri, è invece previsto a Lodi un grosso evento pubblico che verrà promosso in partecipazione con il “Comitato 2 Si per l’acqua bene comune” e il “Comitato Lodigiano Energie Alternative e Rinnovabili” e che verrà presentato dettagliatamente nei prossimi giorni.

Per il Segretario del circolo PD di Lodi, Domenico Visigalli: “E’ prioritario informare e coinvolgere, per cui queste occasioni vanno nelle direzione giusta e credo interesseranno le persone indipendentemente dagli orientamenti politici, soprattutto perché gli argomenti dei referendum interessano tutti”, mentre per Andrea Tantardini, Responsabile Ambiente PD Provincia di Lodi: “I tentativi di eludere il referendum sono il chiaro segnale di un Governo che dopo la sconfitta delle elezioni amministrative teme il confronto con il buonsenso dei cittadini, ormai stufi delle visioni allucinogene di Pdl e Lega. Per quanto ci riguarda, queste sono solo le prime iniziative di una serie che prossimamente coinvolgerà tutti i circoli PD, chiamati a partecipare e  a sostenere i comitati locali con l’obiettivo di realizzare, il prossimo 5 giugno, gazebo informativi in tutti i Comuni del Lodigiano”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl