comunicato servizi educativi prima infanzia

Cordialmente, Roberto Piva COMUNICATO STAMPA Servizi educativi per la prima infanzia: più attenzione nelle Province di Rimini e Piacenza Bologna, 30 giugno 2011 - Nella seduta di ieri della Commissione Assembleare "Turismo, cultura, scuola, formazione, lavoro, sport" è stato presentato il Report sui servizi educativi per la prima infanzia (0-3 anni) riferito al biennio 2009-2010.

Persone Roberto Piva
Luoghi Bologna, Emilia Romagna, Piacenza, Lisbona, Rimini, provincia di Rimini
Organizzazioni Commissione Assembleare, Consiglio Europeo
Argomenti istituzioni, politica, giornalismo, sport

30/giu/2011 10.58.28 Roberto Piva Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Alla cortese attenzione degli organi di informazione
con preghiera di pubblicazione e diffusione.
 
Cordialmente,
Roberto Piva
 

COMUNICATO STAMPA

 

Servizi educativi per la prima infanzia: più attenzione nelle Province di Rimini e Piacenza

 

Bologna, 30 giugno 2011 - Nella seduta di ieri della Commissione Assembleare “Turismo, cultura, scuola, formazione, lavoro, sport” è stato presentato il Report sui servizi educativi per la prima infanzia (0-3 anni) riferito al biennio 2009-2010.

Il Consiglio europeo di Lisbona, nel 2000, si era prefissato l’obiettivo di raggiungere entro il 2010 un livello di offerta di servizi per la popolazione 0-3 anni pari al 33%. La media nazionale è intorno al 18%, mentre quella regionale raggiunge il 30,3%.

In questo quadro si evidenziano due province in ritardo rispetto alle altre: Piacenza al 21,1% e Rimini al 20, 5% (con situazioni diverse nei vari comuni). Negli anni scorsi era stato istituito un fondo straordinario proprio a favore di queste, in modo da stimolarle ad investire al pari delle altre Province.

«Nonostante la Regione Emilia-Romagna, con politiche a sostegno della famiglia e dei diritti dei più piccoli, abbia favorito un incremento continuo dei servizi per la prima infanzia - dichiara il Consigliere regionale Roberto Piva, membro della commissione competente - il territorio provinciale riminese si trova agli ultimi posti in classifica».

«Mi auguro - conclude Piva - che nel prossimo futuro si dedichino più attenzioni e risorse al tema dei servizi 0-3, anche in considerazione del positivo fenomeno dell’aumento di nuovi nati e per consentire ai genitori che lavorano di poter usufruire di un servizio fondamentale».

 

In allegato lo schema relativo all’offerta dei servizi educativi in regione

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl