Mafia a Modena - Il PD in piazza contro la mafia: se accorge solo adesso, in prossimità delle elezioni? - Intervento di LUCA GHELFI

Allegati

12/mar/2009 16.39.46 Luca Ghelfi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Modena, 12 Marzo 2009

COMUNICATO STAMPA

Mafia a Modena

Luca Ghelfi:

Il PD in piazza contro la mafia: se accorge solo adesso, in prossimità delle elezioni?

Manifestare contro le mafie? Certo è un diritto-dovere di ogni cittadino che abbia a cuore la legalità del proprio territorio. Ma c'è da chiedersi come mai il Pd decida ora di capire che la malavita organizzata a Modena esiste. Ci voleva l'arresto dei Casalesi per far capire ai vertici di partito che le decine di relazioni elaborate negli ultimi vent'anni da fior fiore di esperti dell'antimafia (tra cui lo stesso Enzo Ciconte) non dicevano il falso?

Come può un partito che controlla fin nei più piccoli movimenti il territorio non sapere cosa accade nella mangiatoia più classica e più appetibile delle organizzazioni mafiose, cioè l'edilizia? Perché per anni le amministrazioni che si sono susseguite al potere si sono date man forte nel sostenere che la nostra era  un'isola felice inespugnata ed inespugnabile? All'attento osservatore basta notare come a seconda dell'alternarsi dei Governi lo stesso sindaco Pighi abbia ora sottovalutato ora urlato a gran voce l'esigenza di un sostegno da parte delle forze dell'ordine per contrastare la criminalità a Modena.

Dunque, due anni fa Pighi non sospettava minimamente le possibili infiltrazioni mafiose ed ora improvvisamente sa?Bene, allora significa che qualcosa di positivo deve essere accaduto nel frattempo. Ma ci chiediamo: oltre a manifestare il Pd e i funzionari faranno anche qualcosa di concreto? Com'è possibile che la mafia sia arrivata fino al 'pubblico' senza che nessuno ne avesse sentore? Non ci sarà alla base un atteggiamento quantomeno ingenuo? Dettato dalla volontà di negare i problemi che esistono sul nostro territorio?

 Bonaccini cita, tra le altre cose, l'osservatorio sugli appalti: lo invitiamo a riferire i risultati fin'ora ottenuti. Così come invitiamo gli organi preposti a dare evidenza pubblica del numero di appalti e subappalti assegnati, in edilizia, a ditte provenienti da zone d'Italia 'sospette' negli ultimi cinque anni. Voci ben informate sussurrano che sono così numerosi da non poter passare inosservate. E non da ieri. Attendiamo, speranzosi, una solenne smentita.

 

 

Avv. Luca Ghelfi

PDL

Candidato alla presidenza della Provincia di Modena

Ufficio Stampa:

Simona Lonero

Tel.: +39 347 7968290

Email: luca_ghelfi@alice.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl