Una nuova viabilità per la provincia nord - Luca Ghelfi: un territorio e un'economia eccellenti, e infrastrutture vecchie di secoli

Allegati

26/mar/2009 16.33.52 Luca Ghelfi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Modena, 26 Marzo 2009

COMUNICATO STAMPA

Una nuova viabilità per la provincia nord

Luca Ghelfi:  un territorio e un’economia eccellenti, e infrastrutture vecchie di secoli

 

La crisi morde, le aziende sono preoccupate, ma ci sono opere che in provincia sono attese da decenni e che non possono più attendere, in una doppia ottica: per essere più pronti quando l’economia riprenderà, per aiutarla nella sua ripresa attraverso i lavori necessari per approntare tali opere.

 

            Un problema concreto: la viabilità che definirei “antica” nella zona nord di Modena. Un’area ad altissima densità di attività produttive che si sposta ogni giorno su strade vecchie di secoli come la statale “Canaletto” o la strada Romana.  E’ tempo di pensare a percorsi alternativi, che colleghino Modena con la bassa e con Carpi.

 

            I cantieri aperti in zona sono molti: perché non usare ad esempio le aree di sedime delle ferrovie, per studiare un percorso che porti fuori dalle località Ganaceto e Lesignana il traffico? E’ necessario  realizzare una variante che attraversi a est questi centri collegando modena con la parte terminale della romana sud.

 

            Un’alternativa, peraltro già avanzata, è quella di realizzare una complanare alla linea dell’alta velocità sfruttando le opere  realizzate per quel cantiere.

 

Bisogna poi ripensare la strada dell’Abetone (Canaletto) e individuare un vero progetto di arteria nord sud, che elimini tutte le deficienze infrastrutturali, che sono anche una delle cause della crisi dei distretti di Mirandola e della bassa.

 

            Vantiamo eccellenze fra le nostre aziende e i nostri distretti, che ci sono riconosciute a livello mondiale, e una popolazione che si sposta, lavora, produce nonostante le infrastrutture inesistenti: fare sistema significa anche che gli enti locali facciano la loro parte, nei fatti, non solo a parole. Auspico un cambio di mentalità che parta dai problemi veri e dalle soluzioni possibili, per dare risposte ai cittadini nei tempi giusti, senza doversi scontrare continuamente con le posizioni ecologiste “di comodo” del solito partito dei no, tutto interno alla maggioranza che ci governa a Modena da 60 anni.

 

Avv. Luca Ghelfi

PDL

Candidato alla presidenza della Provincia di Modena

Ufficio Stampa:

Simona Lonero

Tel.: +39 347 7968290

Email: luca_ghelfi@alice.it

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl