“ A Roma i problemi della sicurezza si possono superare solo con politiche antiproibizioniste ”?

05/ott/2006 11.49.00 Associazione Radicali Roma Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Dichiarazione di Massimiliano Iervolino -Segretario Radicali Roma-:

“I fatti del Trullo, le siringhe di Colle Aniene e la crescente
prostituzione “coatta” nel V Municipio, portano alla ribalta problemi
che - sia il centro destra che il centro sinistra- da anni tentano di
risolvere con la repressione. Sembra chiaro che la politica
proibizionista, sulla droga e sulla prostituzione, ha portato la
periferia di Roma al centro di scontri di microcriminalità. La classe
politica romana non comprende che l’unico modo per avere una città più
sicura è attraverso l’antiproibizionismo che avrebbe il merito di rendere
il “ mercato” legale e quindi di governarlo, così da fermare le continue
faide tra criminali che avvengono non per odio razziale ma per la
continua ricerca e conquista di spazi e territori di illegalità”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl