Carburanti: soddisfazione dei Radicali di Sinistra per intervento Antitrust

Carburanti: soddisfazione dei Radicali di Sinistra per intervento Antitrust Roma, 24 gennaio 2007 Carburanti, collusione e cartello tra le compagnie petrolifere: soddisfazione dei Radicali di Sinistra per l'intervento dell'Antitrust Comunicato stampa I Radicali di Sinistra - www.radicalidisinistra.it - apprendono con grande soddisfazione che l'Autorità Antitrust ha avviato controlli sull'attività di 9 compagnie petrolifere (Eni, Esso Italiana, Q8, Shell Italia, Tamoil Italia, Total Italia, Erg Petroli, Ip e Api).

24/gen/2007 18.30.00 Radicali di sinistra Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 


   

 
                                                                                                                                              Roma,  24 gennaio 2007 
  
Carburanti, collusione e cartello tra le compagnie petrolifere: soddisfazione dei Radicali di Sinistra per l'intervento dell'Antitrust 

Comunicato stampa

I Radicali di Sinistra  - www.radicalidisinistra.it - apprendono con grande soddisfazione che l’Autorità Antitrust ha avviato controlli sull’attività di 9 compagnie petrolifere (Eni, Esso Italiana, Q8, Shell Italia, Tamoil Italia, Total Italia, Erg Petroli, Ip e Api).
Come abbiamo avuto modo di dire in passato, siamo certi che questi colossi dell’energia abbiano colluso tra di loro, dando vita ad un cartello di prezzo, che ha distorto il mercato, danneggiando milioni di consumatori italiani.
È assurdo che i grandi gruppi economici invochino ogni giorno maggiore libertà sul mercato e poi si comportino in modo illecito ed illiberale.
Ci auguriamo che l’istruttoria dell’Antitrust e delle Fiamme Gialle, partita lo scorso 18 gennaio, accerti appieno le responsabilità e preveda quindi delle vere maxi-multe per le compagnie colpevoli. Non è infatti accettabile che i prezzi dei carburanti siano pilotati al rialzo, garantendo notevoli extra-profitti, mentre il prezzo del greggio cala a livello internazionale.
Ancora una volta, infine, cogliamo l’occasione per chiedere a gran voce un cambio di rotta: occorre slegarsi, nel medio-lungo termine, dalle fonti di energia fossile.

Pasquale Cirillo
Area tematica economia e welfare - Radicali di Sinistra 

 
 
www.radicalidisinistra.it    
 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl