Unioni civili/Comune di Roma, Iervolino (Radicali Roma): "Da oggi parte la raccolta firme per il Registro delle Unioni Civili a Roma"

07/mar/2007 14.49.00 Associazione Radicali Roma Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Dichiarazione di Massimiliano Iervolino, Segretario dell'associazione Radicali Roma (primo firmatario della proposta di delibera di iniziativa popolare sul Registro delle Unioni Civili a Roma):

 

"Questa mattina abbiamo depositato in Comune il testo della delibera di iniziativa popolare per il Registro delle Unioni Civili a Roma. Da oggi parte una grande mobilitazione dei radicali romani, insieme alle associazioni laiche e glbt e ai politici istituzionali che fanno parte del comitato promotore, affinché ogni cittadino possa, attraverso la sua firma, condividere questa battaglia di civiltà. Sono molteplici le ragioni che ci hanno spinto a dar vita a tale iniziativa: Roma non si limita ad essere la capitale dello Stato italiano, infatti rappresenta il centro propulsore dei movimenti e dei poteri politici che influenzano l'intero Paese. Pertanto le battaglie portate avanti nella "Città Eterna" non costituiscono semplici fatti ed atti a sé stanti, ma hanno e danno valore aggiunto all'intero agire politico italiano. In un contesto politico nazionale così frastagliato in materia di diritti civili, in cui esiste una maggioranza sempre pronta a promuovere compromessi a ribasso in nome della sua unità, noi avvertiamo l'urgente necessità di trasmettere un segnale forte attraverso cui far sentire la presenza viva della Roma laica e liberale. Noto con piacere che ieri, dopo la nostra conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa popolare, il Governatore Marrazzo ha dichiarato che la sua maggioranza è pronta a presentare una legge per i diritti dei conviventi. Troppe volte abbiamo assistito a dichiarazioni di questo genere senza vedere mai risultati, né la Giunta Veltroni né quella Marrazzo hanno avuto mai la forza e la volontà politica di portare questa discussione in Aula consiliare. Stanchi di tante promesse mai mantenute è giunta l'ora di una delibera di iniziativa popolare che obblighi la classe politica romana a scegliere e votare".

www.radicaliroma.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl