Unioni Civili, Iervolino: "Cercheremo di rispettare lo statuto, lì dove è possibile? Ma la legalità dov'è?"

Unioni Civili, Iervolino: "Cercheremo di rispettare lo statuto, lì dove è possibile?

23/nov/2007 15.00.00 Associazione Radicali Roma Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
   
 Unioni Civili, Iervolino: “Cercheremo di rispettare lo statuto, lì dove è possibile? Ma stiamo scherzando?” 

 

Dichiarazione di Massimiliano Iervolino, Segretario dell'Associazione Radicali Roma (primo firmatario della proposta di delibera di iniziativa popolare sul Registro delle Unioni Civili a Roma):

 

“Mi dispiace dover leggere che il presidente del consiglio comunale Mirko Coratti, garante dello statuto,  ha dichiarato che le norme che definiscono organi, compiti e modalità di funzionamento dell’Ente comunale saranno rispettate dov’è possibile. Voglio ricordare al presidente che gli statuti vengono scritti per essere rispettati e non per essere interpretati a piacimento da chicchessia.  

Come si può chiedere legalità ai cittadini se proprio i loro rappresentanti non rispettano le regole scritte? Voglio sperare che il Sindaco di Roma, Valter Veltroni, intervenga per richiamare tutti al rispetto dello statuto. Noi radicali continueremo a vigilare affinché la delibera di iniziativa popolare venga discussa entro, e non oltre, il 5 dicembre, lo dobbiamo ai 10.263 cittadini che hanno firmato. Posso capire che in Aula Giulio Cesare ci sono tante delibere urgenti che vanno discusse, ma la nostra è stata consegnata il 5 giugno quindi il tempo lo hanno avuto, ora è arrivato il momento di discutere e votare.”

 

 

www.radicaliroma.com

 

Agenzia stampa a cui fa riferimento il mio comunicato

 

 

Omniroma-UNIONI CIVILI,CORATTI:"SPERIAMO DI TROVARE DATA PER DISCUSSIONE"

 (OMNIROMA) Roma, 23 nov - "Cercheremo di rispettare lo statuto,lì dove è possibile. Avremo il calendario dei lavori. Poi comeal solito il consiglio comunale, nella sua piena autonomia,deciderà il percorso, insieme ai capigruppo, del calendario diaula". Così ai microfoni di Radio Popolare Roma, il presidentedel Consiglio comunale di Roma Mirko Coratti in vista dellascadenza del 5 dicembre prossimo per la discussione in auladella delibera di iniziativa popolare che istituisce i lregistro delle unioni civili nel Comune di Roma."Avremo molti impegni - ha detto Coratti - il 3 dicembre ildibattito importante sulla sicurezza, subito dopo la scadenzadel bilancio, poi i piani di zona. Quindi speriamo che in questocontesto, in questo lasso di tempo la capigruppo possaindividuare un giorno per la discussione della delibera a firmadei nostri concittadini". 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl