Unioni Civili, Iervolino: "Coratti si rilegga lo statuto"

23/nov/2007 16.49.00 Associazione Radicali Roma Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Unioni Civili, Iervolino: “Coratti si rilegga lo statuto”

 

Dichiarazione di Massimiliano Iervolino, Segretario dell'Associazione Radicali Roma (primo firmatario della proposta di delibera di iniziativa popolare sul Registro delle Unioni Civili a Roma):

 

 Voglio ricordare, per l’ennesima volta, al presidente Mirko Coratti, che lo statuto all’art. 8  punto 2 riporta quanto segue: il Consiglio Comunale e la Giunta  
 Comunale si determinano, secondo le rispettive competenze, sul progetto di iniziativa popolare entro sei mesi dal deposito. Quindi, visto che le  
 firme sono state consegnate il 5 giugno, entro il 5 dicembre la delibera va discussa e votata in Aula Giulio Cesare.  
 So bene che le formulazioni degli ordini dei lavori vengono definite dalla conferenza dei presidenti dei gruppi consiliari, ma il garante dello statuto,  
 cioè il presidente, dovrebbe controllare che i suoi colleghi rispettino la volontà dei cittadini facendo inserire all’ordine dei lavori  
 le iniziative popolari nei tempi che lo statuto prevede” 
  www.radicaliroma.com 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl