DOCUMENTO FINALE DELLA PRIMA ASSEMBLEA ORGANIZZATA DAL COORDINAMENTO DI INIZIATIVA POLITICA “ERNESTO NATHAN”

02/feb/2009 12.07.51 Associazione Radicali Roma Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Il comunicato stampa disponibile anche in allegato.
Grazie e buon lavoro.


DOCUMENTO FINALE DELLA PRIMA ASSEMBLEA ORGANIZZATA DAL COORDINAMENTO DI
INIZIATIVA POLITICA “ERNESTO NATHAN”

L’assemblea dal titolo: “Laicit, costi della non democrazia e
partecipazione” si tenuta sabato 31 gennaio a Roma presso la Fondazione
Basso.


Il Coordinamento di iniziativa politica “Ernesto Nathan” prende atto
delle pessime condizioni in cui versa la democrazia in Italia, in termini
sia di legalit istituzionale, sia di partecipazione costituzionalmente
corretta alla vita dei movimenti politici, in particolare dei partiti.
Consigli comunali, provinciali e regionali, per non parlare delle massime
istanze rappresentative come Camera dei Deputati e Senato, sono ormai
ridotti a meri strumenti di ratifica di decisioni prese negli ambiti
governativi dei diversi livelli; i partiti “nuovi” vengono formati con
operazioni verticistiche di fusione fra classi dirigenti; la
pseudo-partecipazione della base viene limitata alle convocazioni per le
cosiddette primarie, operazioni spesso di facciata, volte ad identificare
dirigenti, piuttosto che reali candidati. La legalit istituzionale, in
questi mesi pi che in passato, ha subito attacchi delegittimanti di
inaudita frequenza ad ogni livello istituzionale.
I costi della “politica” si accentuano per la non democrazia imperante,
con degenerazioni fraudolente ed illegali, che in queste settimane sono
balzate agli onori della cronaca, ma che purtroppo, lungi dall'essere una
“questione morale” di singole forze, costituiscono da pi di un
quindicennio, la normalit della gestione della cosa pubblica e delle
relazioni pubblico-privato, fra organi ed Istituzioni dello Stato,
aziende e malavita. Le ingerenze degli enti ecclesiastici, si
intensificano con interventi ormai pi che quotidiani su tematiche,
provvedimenti e progettualit legislativa, che dovrebbero essere ad unico
appannaggio di uno Stato laico e che invece trovano interferenze costanti.
Partendo da queste preliminari osservazioni il Coordinamento di iniziativa
politica “Ernesto Nathan” individua alcune modalit di ideazione e
battaglia politica, che si coniughino con il merito di ambiti specifici,
volti alla valorizzazione della legalit delle Istituzioni, della
partecipazione democratica, della laicit dello Stato, di una
programmatica valorizzazione di un federalismo non solo fiscale, ma
realmente politico. Scopo e finalit di questa e delle altre Assemblee
identificare ambiti di campagna politica fattiva, di mobilitazione e
sensibilizzazione pubblica, su specificit territoriali romane, ma che
possiedano implicazioni e valenza pi generale.
Al termine del dibattito, partecipato ampio ed articolato, dell'Assemblea
del 31 gennaio si sono identificati alcuni punti salienti di mobilitazione
politica specifica, oltrech individuare la necessit di una frequenza di
incontri ed assemblee fra i partecipanti con l’ipotesi di una prossima
convocazione nei prossimi 30 - 40gg. Viene prioritariamente identificata
nella condizione di illegalit in cui versano alcuni municipi, mancanti
dei necessari strumenti regolamentari e statutari per il loro corretto e
democratico funzionamento, una urgenza di intervento da parte degli organi
istituzionali preposti (Sindaco e Consiglio Comunale); a tal fine i
partecipanti sottoscrittori si impegnano nella raccolta firme, per la
presentazione di una interrogazione al Sindaco, volta a sollecitare un suo
intervento di richiamo ai Consigli Municipali inadempienti, con il
richiamo, nel dispositivo dell’interrogazione, alle norme dello Statuto
del Comune che prevedono lo scioglimento dei Consigli Municipali che, dopo
richiamo del Sindaco, non provvedano ad uscire dalla illegalit
statutaria.


IL Coordinamento di iniziativa politica “Ernesto Nathan” formato da:
Demetrio BACARO segretario dell’Associazione Radicali Roma, Clelia CALISSE
membro assemblea regionale PD, Stefano COVELLO vice segretario Unione
Romana Partito Repubblicano Italiano, Lorenzo DI PIETRO militante Italia
Dei Valori, Daniele GOSTI membro del consiglio nazionale del Partito
Socialista, Massimiliano IERVOLINO direzione nazionale di Radicali
Italiani, Luca IOZZINO militante del Partito Democratico, Isabella
PERUGINI membro assemblea regionale PD, Diego SABATINELLI membro del
Comitato Nazionale di Radicali Italiani, Gianluca SANTILLI vice capogruppo
del PD al VI Municipio, Pierluigi SORTI militante del Partito Democratico,
Antonio SURACI segretario politico Unione Romana Partito Repubblicano
Italiano.





Massimiliano Iervolino
Membro della Direzione Nazionale di Radicali Italiani
via di Torre Argentina 76
00186 Roma
3453652220
m.iervolino@radicali.it


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl