Regione Lazio , Iervolino: “Un insulto alle donne”

Le quote rosa sono accettabili in Afghanistan, in Marocco, in Iraq ma non in Italia.

Allegati

29/set/2009 17.25.27 Associazione Radicali Roma Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Il comunicato disponibile anche in allegato. Grazie e buon lavoro!

Regione Lazio, Iervolino: “Un insulto alle donne”

Dichiarazione di Massimiliano Iervolino membro della Direzione di Radicali
Italiani:

“La proposta dell’onorevole Saltamartini sbagliata. Le quote rosa sono
accettabili in Afghanistan, in Marocco, in Iraq ma non in Italia. E’ una
proposta illiberale che non tiene conto del merito ma del sesso, che
ragiona per classi e non per doti. E’ un insulto alle donne perch
attraverso le “quote rosa” il regime ne sancisce l’inferiorit. Non
attraverso una legge che si risolvono queste questioni, altrimenti
dovremmo prevedere un intervento legislativo per avere una societ a
quote, ma su tutto, dai ministeri, agli enti pubblici, per gialli,
bianchi, per le donne di colore e per le donne con i capelli rossi...I
partiti si facciano i regolamenti che vogliono ma un intervento
legislativo assolutamente da scongiurare. Milito in un movimento che,
senza aver mai avuto bisogno di “quote”, ha visto diverse donne
susseguirsi alla segreteria, svolgendo benissimo il loro compito. Proprio
la mancanza di sessismo le ha rese pi forti, pi vere! ”


Massimiliano Iervolino
Membro della Direzione Nazionale di Radicali Italiani
via di Torre Argentina 76
00186 Roma
3453652220
m.iervolino@radicali.it
www.massimilianoiervolino.it


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl