pronto soccorso a san lazzaro

10/apr/2003 20.46.26 Rifondazione di San Lazzaro Bo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA

Sulla proposta di apertura di un

PRONTO SOCCORSO all'OSPEDALE BELLARIA
 
II Comitato Ambiente di S. Lazzaro di Savena ha raccolto più di 15.000 firme di cittadini che condividono la richiesta di aprire all'Ospedale Bellaria un Pronto Soccorso. Ciò dimostra che è fortemente sentita dalla popolazione l'esigenza di un servizio rivolto principalmente alla zona ad est di Bologna e alla montagna (valle dell'Idice, valle del Savena), che possa contribuire a decongestionare l'affollamento dei punti di Pronto Soccorso di Bologna e a fornire assistenza in un luogo facilmente raggiungibile senza affrontare in caso di urgenza i congestionati percorsi cittadini.
Non solo: l'appello del Comitato e le firme raccolte hanno giustamente evidenziato la necessità di mantenere il Bellaria come Ospedale generale, scartando decisamente l'ipotesi di fame solamente un "polo" di eccellenza per le neuroscienze e l'oncologia.
La controproposta dell'amministrazione comunale di S. Lazzaro di realizzare un punto di Primo Intervento presso gli ambulatori dell'AUSL di via Repubblica non ci sembra poter rispondere alle esigenze manifestate dai cittadini; inoltre si tratta di una risposta vaga ed indeterminata, in quanto non viene precisato come questo punto di primo intervento verrà strutturato, cosa può offrire, quali e quante risorse sono necessarie, i tempi di realizzazione.
Quali sono i reali motivi per cui il progetto del 1994 che prevedeva il Bellaria come Ospedale generale con Pronto Soccorso è stato già da tempo scartato ?
E' un puro problema di costi ? E' andata così perché addirittura qualcuno voleva fame un'area edificabile? Oppure bisogna pensare ai soliti giochi di potere tra Ausi e Università di Bologna ? E' stato detto che per l'apertura del Pronto Soccorso non ci sono risorse sufficienti; ma queste sono realmente disponibili per soluzioni prospettate come alternative ? Queste ultime sono realmente tali ? Non vorremmo che tutto si risolvesse all'apertura di un punto Primo Intervento con le funzioni di punto di partenza delle Ambulanze (dirette comunque a Bologna) o di un Centro di Medici Associati con qualche ora di servizio in più...
Riteniamo che il tema sia complesso e che non si possano porre le questioni in termini di aut aut, ne in un senso ne nell'altro (o il Primo Intervento o il Pronto Soccorso); per tentare di elaborare risposte soddisfacenti è invece necessario, ponendo al centro come obiettivo principale l'apertura di un Pronto Soccorso, articolare anche un progetto più generale per il potenziamento e la valorizzazione dei servizi esistenti sul territorio, e cioè:
? il mantenimento dell'Ospedale Bellaria come ospedale generale, comprendente quindi anche il Pronto Soccorso: no all'unificazione con l'Università o alla esclusività del ruolo di "eccellenza". I servizi già funzionanti non vanno impoveriti a vantaggio delle prestazioni che "rendono" di più, anche economicamente, all'Azienda Sanitaria;? la riqualificazione dei poliambulatori territoriali (S. Lazzaro, Pianoro,...),? la realizzazione di Centri di Medicina Generale in grado di dare risposte di primo livello e con posti letto di osservazione.
Riteniamo in ogni caso che di fronte ad esigenze reali la richiesta di apertura di un Pronto Soccorso sottoscritta dai cittadini e gli elementi per un progetto complessivo da noi sopra delineati, debbano essere presi seriamente in considerazione.
Ciò significa che le Amministrazioni comunali dei territori interessati, le Aziende sanitarie coinvolte, la Regione e la Conferenza Sanitaria Metropolitana devono valutare attentamente - attraverso un processo realmente partecipativo della cittadinanza e analisi tecniche - costi, benefici, tempi di realizzazione, risorse professionali strutturali ed economiche già disponibili e risorse aggiuntive necessarie, allo scopo di individuare le migliori risposte alle richieste della cittadinanza.
 
Partito della Rifondazione Comunista
Federazione di Bologna
via Menganti 8, Bologna
Tel. 051/311.476 Fax 051/381.376Dipartimento Stato Sociale
Circolo PRC di San Lazzaro di Savena "Antonio Gramsci"

______________________________________________________________
CELLULARI A PREZZI MAI VISTI SU BUYCENTRAL!

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl