Trionfale, ancora danni nei confronti della sede della FDS

26/mag/2012 15.01.07 Giovanni Barbera Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Ufficio Stampa Cons. Giovanni Barbera
Presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII
componente Consiglio Federazione Sinistra di Roma
Tel: 380 7119234 - E-mail: g.barbera67@libero.it

COMUNICATO STAMPA

TRIONFALE, BARBERA(PRC-FDS): "ANCORA DANNI ALLA SEDE DELLA FDS"

"Ancora una volta registriamo atti vandalici, firmati con svastiche, nei confronti della sede della Federazione della Sinistra di piazzale degli Eroi. Oltre l'imbrattamento della saracinesca e dei muri circostanti con svastiche a altri simboli dell'estrema destra, ignoti hanno sparso sul marciapiede circostante della colla utilizzata per l'affissione dei manifesti, creando forti disagi anche agli abitanti del civico adiacente, che sono stati costretti a chiamare l'Ama per rimuovere tale liquido scivoloso. E' quanto dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc-Federazione della Sinistra e presidente del Consiglio del XVII Municipio.
Non è purtroppo la prima volta - continua Barbera - che denunciamo i comportamenti di pochi imbecilli che, nascosti nell'oscurità, continuano imperterriti, nell'indifferenza delle autorità competenti, a danneggiare la nostra sede. In realtà, un danno a tutta la cittadinanza del quartiere Trionfale, visto che tale sede ospita una serie di attività sociali, come il gruppo di acquisto solidale e popolare, con alcune centinaia di famiglie iscritte, e tante altre attività utili, messe in campo contro la crisi economica che sta colpendo il Paese e la città. Purtroppo, questa situazione è anche il frutto di chi continua a proteggere queste organizzazioni che per legge dovrebbero essere sciolte, ma che continuano a imperversare in città con i loro simboli e messaggi intrisi di odio, grazie alle numerose complicità politiche all'interno del centrodestra. Così è normale che si permetta, ad esempio, a Forza Nuova di incartare, come è avvenuto anche nella scorsa notte, i nostri quartieri con manifesti firmati da gigantesche celtiche, da sempre simbolo dei gruppi xenofobi in Europa, o a Casapound di organizzare presidi dinanzi al Tribunale per fare "pressioni" nei confronti dell'autorità giudiziaria chiamata a decidere sui provvedimenti da adottare nei confronti di un loro militante accusato di violenze. Chiediamo al Prefetto e alla Questura di intervenire per garantire un clima diverso in città, visto che non è difficile risalire agli autori di tali gesti".

Si allega foto




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl