DEBITO COMUNALE, A CHI GIOVANO GLI ALLARMI? "

18/feb/2016 15.54.02 giovanni barbera Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA

DEBITO, BARBERA (PRC):"A CHI GIOVANO GLI ALLARMI? "


"Basta con le voci allarmistiche sul debito comunale che puntualmente vengono rilanciate per giustificare tagli ai servizi pubblici e nuove privatizzazioni. A chi giovano questi allarmi? Eppure, ben pochi sanno che  il debito  che grava sulle casse comunali è inferiore
, in termini procapite, a quello di altre grandi città come, ad esempio, Milano. Così come pochi sanno che i trasferimenti, sempre in termini  pro-capite, che arrivano nella Capitale continuano ad essere, ancora oggi,  inferiori a quelli di  molti altri comuni, nonostante il fatto che Roma non sia un comune qualsiasi. In realtà, il problema del debito comunale è legato fondamentalmente alla spesa per gli interessi che vengono pagati alle banche. C'è la concreta possibilità di ristrutturare tale debito, iniziando a rinegoziare alcuni derivati e liberando, in questa maniera, una parte delle risorse reperite dall'addizionale comunale Irpef, che oggi vengono assorbite dalla gestione commissariale del debito. Si tratterebbe di circa 200 milioni di euro che potrebbero essere reindirizzati per l'estensione degli interventi a favore delle persone meno abbienti e per nuovi investimenti pubblici. Insomma, ben altro rispetto alla 'mattanza sociale' che qualcuno si appresterebbe a realizzare una volta insediatosi al Campidoglio”. Lo dichiara Giovanni Barbera, membro della segreteria romana del Prc.

Tel. 380 7118234
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl