comunicato dalla rete contro le guerre: domani tappa messinese della carovana per il disarmo

22/mag/2007 08.10.00 Rifondazione Comunista -circolo Peppino Impastato- Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Alla c. att.ne dei capiservizio delle testate in indirizzo
alla c.a.tt.ne del caposervizio cronaca di Messina della Gazzetta del Sud
 
Comunicato stampa
 
ARRIVA DOMANI A MESSINA LA CAROVANA PER LA PACE ED IL DISARMO
 
Proveniente da Comiso e Sigonella giunge domani, 23 maggio, a Messina la Carovana contro la guerra, per la pace e di il disarmo.
Promossa dai coordinamenti nazionali "fermiamo chi scherza col fuoco atomico" e "disarmiamoli" l'iniziativa attraversa l'Italia per sensibilizzare i cittadini su temi di vitale importanza come la  Rimozione dal territorio italiano di tutti gli ordigni nucleari e delle armi di distruzione di massa;  la dissociazione e  la disobbedienza da ogni compromissione con l'apparato dello sterminio atomico; l'opposizione ad ogni forma di coinvolgimento dell'Italia nella guerra globale e ritiro delle truppe da tutti i fronti bellici; la chiusura, smantellamento, bonifica ,riconversione a scopo esclusivamente civile delle basi militari USA e NATO; l' obiezione alle spese militari finalizzata ad un modello di difesa alternativo ed alla costituzione di Corpi Civili di Pace; l'affermazione dei valori di pace dell'art. 11 della Costituzione italiana che ripudia la guerra e organizzazione della resistenza sociale alle scelte politiche di riarmo e di interventismo militare del governo riaffermando il principio della sovranità popolare.
 La carovana ha già raccolto centinaia di adesioni fra le associazioni e le reti locali pacifiste e il sostegno di importanti personalità come l'ex presidente sovietico Mikhail Gorbaciov ed il missionario comboniano Alex Zanotelli. Questo il programma della giornata Messinese:
 
 

- a Palazzo Zanca alle ore 11.00 incontro con la stampa. Partecipa Francesco Lo Cascio

 

- alla Libreria Hobelix alle ore 18.00 si discuterà di:

Basi militari NATO in Italia, armi nucleari e mobilitazioni contro la realizzazione del “Nuovo Scudo Missilistico” sui nostri territori

Interverranno: Francesco Lo Cascio e Antonio Mazzeo

 

- nei locali del Santuario della Madonna di Lourdes (Viale Regina Margherita) alle ore 21.00 si parlerà di:

Iniziative sociali e non violente davanti alla nuova militarizzazione dei territori

I promotori della “Carovana” illustreranno le proposte che porteranno a Roma il 2 giugno

 

 

per a “Rete Contro tutte le guerre”

e la “Rete Lilliput”

l'addetto stampa

Tonino Cafeo

 

 

 

 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl