MELILLO (SDI): CALCIO, PENE SEVERE PER I NEONAZI

MELILLO (SDI): CALCIO, PENE SEVERE PER I NEONAZI

Allegati

02/feb/2006 08.49.17 Melillo SDI Lazio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
Federazione SDI / Rosa nel Pugno del Lazio 
 
 

MELILLO (SDI): CALCIO, PENE SEVERE PER I NEONAZI

 

Roma, 2 febbraio - “Ci aspettiamo delle pene severissime da parte delle autorità nei confronti dei neonazisti che hanno esposto gli striscioni di domenica scorsa” si legge in una nota di Gianluca Melillo, Responsabile regionale  Cultura, Sport e Turismo dello SDI.“Il nostro diritto prevede chiaramente l’ apologia del fascismo come un reato penalmente perseguibile - prosegue il giovane dirigente dello SDI - pertanto non deve più essere consentito lo spettacolo indegno, vergognoso ed illegale al quale stiamo assistendo in questi mesi nei nostri stadi”. “Chiediamo pertanto che a tutti coloro che verranno giudicati colpevoli, oltre alla massima sanzione prevista” conclude Melillo “venga interdetto ad vitam l’ accesso agli stadi.”

 
 
 
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl