Melillo =28SDI=29: Rai=2C stop alle ipocrisie sugli stipendi d’oro!

15/mar/2007 13.49.00 Melillo SDI Lazio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicato  Stampa

 

Roma, 15/03/07

 

Melillo (SDI): Rai, stop alle ipocrisie sugli stipendi d’oro!

 

“E’ fresca d’agenzia una nota di Gianluca Melillo Responsabile Sport, Spettacolo e Turismo dello SDI Lazio nella quale si legge “…è solo ipocrita pensare che il mondo dello show businnes, si chiami Mediaset o Rai, possa avere una calmierazione reale degli stipendi delle star”.

“La Rai è oramai una televisione commerciale come tutte le altre e vive di share e di pubblicità, e” – continua Melillo – sono le superstar che vendono i prodotti e che determinano il successo delle trasmissioni, e per questo debbono essere pagate secondo il loro valore di mercato.” “Non è certo questo che dovrebbe indignarci, - prosegue Melillo - quanto il fatto che la Rai ed il Governo impongano ancora una tassa ingiusta ed iniqua come il canone”.

“Che si compia un’azione coraggiosa e si privatizzi realmente la Rai, dandole modo di competere su tutti i fronti ed a tutti i livelli con i privati e  - conclude il giovane dirigente dello SDI – liberandola dai lacci imposti dalle ingerenze e dagli interessi politici.”

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl