SPADONI (UdC):"RIPERCUSSIONI PER LA CHIUSURA DEL CENTRO “LA SERRA” DI FAENZA"

SPADONI (UdC):"RIPERCUSSIONI PER LA CHIUSURA DEL CENTRO "LA SERRA" DI FAENZA".

Luoghi Faenza
Organizzazioni Udc
Argomenti istituzioni, politica

27/lug/2011 10.34.36 Morena Pompignoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La chiusura del centro per disabili La Serra a Faenza, dovuto alla mancanza di risorse pubbliche, rappresenta una scelta rispettabile se pur opinabile, ma si rivela molto delicata e dannosa per le famiglie, ma soprattutto per i giovani già inseriti e ai quali era stato definito un progetto d’inserimento personalizzato.

Il rischio maggiore è rappresentato proprio dalla mancanza di continuità di un itinerario già avviato e che, in questo modo, rischia fortemente di compromettere, se non addirittura di vanificare, l’attività e il percorso sino a oggi fatto.

La chiusura di un servizio così importante e delicato, dovrebbe avvenire, a mio parere solo, dopo aver ricercato e definito adeguatamente e d’intesa con le famiglie, una soluzione alternativa a quella cessata. La chiusura tout court, rappresenta per la pubblica amministrazione una scelta forse in qualche misura rispondente a un’esigenza di bilancio, ma sul piano sociale, se non si fornisce una risposta alternativa, rischia la forte penalizzazione a solo discapito dei giovani direttamente interessati.

D’altra parte nel Piano attuativo locale – Pal 2010-2012 – si scrive a chiare lettere come “…al sistema dei servizi sanitari e socio sanitari si chieda uno sforzo di innovazione per assicurare un ruolo centrale alla persona, alla sua famiglia e alla comunità”.

Proprio riguardo alla centralità della persona e dei suoi bisogni (diritti), il sottoscritto fa appello al presidente della Provincia nella sua veste di presidente della Conferenza sanitaria territoriale sociale e sanitaria, affinché intervenga unitamente all’assise dei sindaci, a ricercare un’ idonea soluzione per una questione che potrebbe trasformarsi nell’ennesimo disservizio a svantaggio delle categorie più deboli.

http://facebook.com/gianfranco.spadoni

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl