SPADONI (UdC) INTERVIENE SULLA NUOVA ALA DEL LICEO DI LUGO

SPADONI (UdC) INTERVIENE SULLA NUOVA ALA DEL LICEO DI LUGO.

Persone SPADONI
Luoghi Lugo
Organizzazioni Udc
Argomenti diritto

27/feb/2012 11.27.34 Morena Pompignoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

Finalmente gli studenti del liceo di Lugo, alla ripresa delle festività natalizie, hanno beneficiato di nuovi spazi ottenuti attraverso la realizzazione di un’ ala in continuità con l’esistente plesso scolastico. Come noto vi è stato un ritardo di un anno rispetto ai tempi prestabiliti, causa un contenzioso con l’impresa esecutrice dei lavori che ha portato alla risoluzione del contratto e ad un incremento della spesa di 200 mila euro, passando, cioè dai 3 milioni e 600 mila a 3 milioni 800 mila. Oggi ha avuto luogo l’inaugurazione ufficiale, tuttavia la Provincia dovrà rivalersi sull’assicurazione per ottenere la cauzione depositata e ciò porterà con molta probabilità, a emettere un decreto ingiuntivo se l’ente intende ripianare almeno in parte i danni subiti. Oltre alle cifre citate, tuttavia, vi sono altre spese non meno importanti che si andranno a sommare all’opera in questione: vale a dire lavori di adeguamento alle norme di prevenzione incendi, per 260.00,00 euro, lavori di sistemazione dell’ area cortilizia per 261.381,00 euro, lavori di completamento della qualificazione ambientale ed energetica per 90.000,00 euro,ed altre ancora per quest’ opera infinita. Insomma, per la collettività, un vero pozzo di san Patrizio!

L’aspetto principale, in ogni modo, è rappresentato dal fatto che un migliaio di studenti può frequentare gli studi in un edificio moderno e pienamente rispondente alle esigenze didattiche e formative. Altra questione altrettanto importante riguarda la Provincia e l’esigenza primaria di assicurare sempre opere economicamente congrue ottenute con un monitoraggio continuo dei lavori e con relativi controlli, tentando poi di recuperare, come nel caso in oggetto, la somma depositata a titolo di cauzione che l’assicurazione per conto dell’ impresa con cui si è attivato il contenzioso, dovrebbe riconoscere all’ente provinciale. Insomma, c’è ancora molto da fare!

www.facebook.com/gianfranco.spadoni

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl