NICOLA NAPOLETANO (Ppdi): la legge è uguale per tutti, e anche le scadenze

NICOLA NAPOLETANO (Ppdi): la legge è uguale per tutti, e anche le scadenze Il Vicesegretario e Coordinatore nazionale dei Pensionati Democratici Italiani, sulle vicende delle liste non ammesse: "Sono convinto che la Magistratura eseguirà il suo dovere nel pieno rispetto della legge e qualsiasi sia il verdetto lo accetteremo senza riserve, ma quello che mi lascia perplesso è l'atteggiamento degli esponenti del PDL.

03/mar/2010 14.15.17 Pensionati Democratici Italiani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

gazebo raccolta firme partito pensionati

Il Vicesegretario e Coordinatore nazionale dei Pensionati Democratici Italiani, sulle vicende delle liste non ammesse:

“Sono convinto che la Magistratura eseguirà il suo dovere nel pieno rispetto della legge e qualsiasi sia il verdetto lo accetteremo senza riserve , ma quello che mi lascia perplesso è l’atteggiamento degli esponenti del PDL.

E’ palese che la legge elettorale ed il termine di consegna delle liste non è stata rispettata,  che sia per incapacità o altro non ci deve interessare, noi  dei Pensionati Democratici Italiani, sono anni che ci scontriamo con liste annullate per mancanza di firme o vizi formali di ogni sorta, ma mai ci siamo permessi di dare le responsabilità a chi ci controllava.”

“Leggo dichiarazioni” continua NAPOLETANO “ di importanti esponenti politici di destra  che si scagliano contro questo o quello, che invocano la democrazia e la libertà di voto, cosa dovrebbero dire allora tutti quei piccoli partiti che ogni tornata elettorale lottano per essere presenti scontrandosi con  colossi, facendo sacrifici per poter rappresentare una categoria debole  nelle istituzioni, o tutti coloro che hanno rispettato ogni norma, senza considerare che in Italia, su 20 regioni abbiamo 20 leggi elettorali diverse, tutto questo è incostituzionale, ed è per questo che siamo pienamente solidali  e d’accordo  con il ricorso presentato dal  P.S.I. al Consiglio di Stato sulle modalità di raccolta delle firme.

Se fosse accaduto a noi o a un altro partito minore nessuno ne avrebbe parlato”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl