Psr chiede le dimissioni di Antonio Pepe Presidente della Provincia di Foggia

06/ago/2010 11.26.05 Ufficio Stampa PSR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Partito Socialista Riformista chiede le dimissioni dell'amministrazione provinciale di Foggia  

Foggia: Scoppia l'ira dei Socialisti che si ribbellano contro il Presidente della Provincia di Foggia Antonio Pepe accusato di aver distrutto una provincia che "avevamo lasciato in eredita con conti in regola" dice il Segretario Provinciale di Foggia Roberto La Tronica. In una nota interviene anche il Segretario Nazionale del PSR Giovanni Maddamma "l'attuale amministrazione, serve di un governo borghese che fa capo il Premier Silvio Berlusconi che comunica sempre al suo seguacio Antonio Pepe quello che deve e quello che non deve fare. Servi boirghesi che riducono ancora una volta all'osso una provincia ormai priva di lavoro e piena di disoccupazione" queste le parole del Segretario Maddamma. Dall'altra parte il Segretario Provinciale La Tronica "noi andremo con una lista politica con un candidato unico alle elezioni del 2013, nessuno, nemmeno la sinistra merita il nostro appoggio". Più pesante va il Presidente Politico del Psr "Antonio Pepe non è in grado di portare avanti la Provincia di Foggia rischiando prima di tutto l'Authority alimentare, il nero di troia e molto altro ancora. La nostra provincia rischia tanto con l'amministrazione Pepe serva della borghesia governativa nazionale, le dimmissioni del Presidente saranno come la sua testa su un piatto d'argento".

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl