CASO BATTISTI, RES: ANCHE NOI OGGI A PIAZZA NAVONA

CASO BATTISTI, RES: ANCHE NOI OGGI A PIAZZA NAVONA MOVIMENTO RES (Roma Europa Sociale) Via Dante de Blasi, 57 00151 Roma movimentores@libero.it www.movimentores.com CASO BATTISTI RES, ANCHE NOI OGGI A PIAZZA NAVONA Res: "Pronto dossier e azioni dimostrative per boicottare prodotti brasiliani" "Come avevamo gioito per il via libera strappato diversi mesi fa per l'estradizione del pluriomicida Cesare Battisti, così oggi dopo la decisione dell'ex-presidente Lula ci stringiamo al grido di dolore dei familiari delle vittime e grideremo il nostro sdegno davanti all'ambasciata brasiliana, aderendo al sit-in indetto da Riva Destra previsto a partire dalle ore 16 a Piazza Navona", così in una nota il Movimento RES (Roma Europa Sociale).

Allegati

01/apr/2011 13.56.25 Movimento RES Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

scudo res.jpg

MOVIMENTO RES (Roma Europa Sociale)

Via Dante de Blasi, 57 00151 Roma

 movimentores@libero.it

www.movimentores.com

 

CASO BATTISTI

 

RES, ANCHE NOI OGGI A PIAZZA NAVONA

 

Res: “Pronto dossier e azioni dimostrative per boicottare prodotti brasiliani”

 

“Come avevamo gioito per il via libera strappato diversi mesi fa per l’estradizione del pluriomicida Cesare Battisti, così oggi dopo la decisione dell’ex-presidente Lula ci stringiamo al grido di dolore dei familiari delle vittime e grideremo il nostro sdegno davanti all’ambasciata brasiliana, aderendo al sit-in indetto da Riva Destra previsto a partire dalle ore 16 a Piazza Navona”, così in una nota il Movimento RES (Roma Europa Sociale).

 

“Il fatto che un pluriomicida sfugga alla condanna di ergastolo che lo aspetta in Italia crea un precedente gravissimo e molto pericoloso, che potrebbe influire sui destini di tanti latitanti che hanno trovato in altri paesi, troppo facilmente, protezione e asilo”

 

“Non deve essere infatti dimenticato – prosegue il RES – che in Brasile c’è anche Achille Lollo che durante gli anni di piombo faceva parte di Potere Operaio e condannato per il rogo di Primavalle dove, nel 1975, morirono i fratelli Mattei”.

 

“Ci aspettiamo ora un segnale forte da parte delle istituzioni nazionali e comunitarie, affinchè si recuperi almeno una volta quel senso del giusto, che puntualmente viene tradito o aggirato. Altrimenti – fa sapere il Movimento RES – siamo pronti a far uscire nelle prossime settimane un dossier accompagnato da azioni dimostrative volte a boicottare i prodotti brasiliani”

 

 

Roma, 4 gennaio 2011

 

 

PER INFO

Ufficio stampa 333.4016892

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl