LEGGE ELETTORALE: SEGNI, IL CITTADINO DEVE ESSERE INFORMATO

07/ott/2005 15.51.30 Ufficio stampa Partito dei liberaldemocratici Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 

 

 

LEGGE ELETTORALE: SEGNI, IL CITTADINO DEVE ESSERE INFORMATO

 

 

“Il referendum che ha introdotto il maggioritario fu votato da oltre 28  milioni di italiani, se si voleva rimettere in discussione quella decisione bisognava farlo richiedendo un nuovo pronunciamento popolare, ad esempio convocando una assemblea Costituente, come tante volte abbiamo chiesto. Farlo in questo modo calpesta l’anima, anche se non la forma, di una regola democratica. Non ci si può poi lamentare se cresce l’abisso tra cittadini e istituzioni.” Scrive Mario Segni in una lettera inviata oggi ai direttori dei quotidiani a proposito della riforma elettorale.

“Se la volontà degli italiani è quella di tornare ai vecchi meccanismi, di cancellare l’elezione popolare dei sindaci e dei governatori (perché questa è l’ultima tappa del percorso) - continua Segni -  è giusto che questo avvenga. Personalmente lo ritengo un drammatico errore, ma sarei il primo a inchinarmi alla volontà popolare. Ma il popolo deve sapere, il cittadino deve capire, e ho l’impressione invece che sia informato assai poco.”

 “E’ contro questo colpo di mano che grido allo scandalo. E’ questo soffocamento dell’opinione della gente che considero vergognoso. Se potessi girerei l’Italia città per città, urlandolo a ogni angolo della strada. Ma l’Italia è grande e i tempi sono strettissimi. E’ per questo che le chiedo -  conclude Segni - la pubblicazione di questa lettera, per trasmettere a tutti un messaggio: sta avvenendo qualcosa di grave, svegliamoci, se il paese reagisce siamo ancora in tempo per  fermarlo.”

 

Roma, 7 ottobre 2005

 

 

Ufficio stampa

Katya Camponeschi

Tel. 06 4744916

Cell. 3475539583

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl