Manfria finalmente frazione-Gela

18/ott/2005 17.27.04 movimento per l'autonomia del popolo siciliano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Comitato Auitonomo Torre di Manfria





Agli organi di stampa


Comunicato Stampa

Oggetto : Assemblea Generale del 16 Ottobre 2005 (resoconto)

In
riferimento all’assemblea generale degli abitanti di Manfria svoltasi
in data 16 ottobre 2005 si comunicano le problematiche oggetto di
discussione e di indirizzo. Erano presenti ai lavori L’assessore ai
lavori pubblici Giovanna Cassara’ e l’assessore all’ecologia ed
ambiente Enrico Vella grande assente il presidente del consiglio Pino
Federico.
In dettaglio si e’ parlato di Manfria
Frazione e degli sviluppi che l’iter burocratico ha avuto nell’ultimo
periodo,importante la puntualizzazione dell’assessore Cassara’ che ha
spiegato la valenza storica per lo sviluppo del nostro territorio,la
frazione infatti sempre a detta della stessa e’il punto di partenza
primario per la costruzione di infrastrutture e quant’altro possa
servire ai cittadini di manfria ,la lungimiranza del Sindaco e della
giunta e’ stata infatti quella di favorire l’iter burocratico affinché
tale obbiettivo poteva essere raggiunto.Oggi la Frazione e’ una realtà
infatti la delibera e andata in questi giorni in commissione affari
generali per poi approdare in consiglio comunale e sara’ il dibattito
politico a determinare lo sviluppo del territorio di manfria.
Si e’
parlato anche di fogne e del famoso PARF che presentato nel lontano
1969 ad oggi approvato dagli organi competenti della regione non ha
piu’ un valore di fattibilita’in quanto obsoleto per l’attuale
territorio e per lo sviluppo che manfria ha avuto in questi quaranta
anni .La condizione comunque affinché le fogne possano essere
funzionali e la presenza prima della rete idrica.
A questo proposito si
sono rese importanti le delucidazioni dell’assessore Enrico Vella
che
ha dato chiarezza sulle competenze relative agli appalti di gestione e
attuazione della rete idrica a manfria infatti nell’ultimo periodo le
riunioni con gli organi competenti ,quali Ato acque per la costruzione
della rete idrica e degli allacciamenti alle abitazioni e la Sicilia
Acque per la gestione dell’aspetto economico relativo a bollette e
contratti.Il comune si porra’solo come supervisore dell’attivita’
svolta. Si e’ dato plauso alla pulizia delle spiagge che quest’anno
sono state all’altezza della situazione mentre sono piovute critiche
sulla gestione dei rifiuti solidi urbani a manfria.
Nell’ambito dell’
assemblea e’ stato utile l’intervento di un tecnico di rilevanza come l’
ingegnere Cosenza che ha spazzato via gli ulteriori dubbi relativi alla
frazione spiegando che questa una volta costituita avra’valenza
giuridica sempre nell’ambito del comune di Gela e potra’aspirare in
maniera fattiva a presentare progetti autonomi per la riqualificazione
del quartiere attraverso fondi comunitari e senza niente chiedere alle
casse comunali.Infine un nuovo intervento dell’assessore Cassara’ ha
puntualizzato anche l’interesse per la torre di manfria che a breve
sara’ oggetto di riqualificazione e restauro grazie all’intervento del
proprietario e della sopraintendenza ai beni culturali.Infine l’
assemblea e’ stata sciolta e tornera’ a riunirsi fra 15 giorni per
seguire con attenzione il problema Frazione,tutti gli abitanti infatti
si sono riproposti una partecipazione in massa in consiglio comunale.

Gela 17/10/2005



L’addetto stampa


Vice Presidente

Cirignotta Maurizio


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl