LEGGE ELETTORALE: 100 GIURISTI INVIANO DOCUMENTO AI SENATORI PER GRAVI MOTIVI DI INCOSTITUZIONALITÀ

28/nov/2005 07.23.21 Ufficio stampa Partito dei liberaldemocratici Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 

 

LEGGE ELETTORALE: 100 GIURISTI INVIANO DOCUMENTO AI SENATORI PER GRAVI MOTIVI DI INCOSTITUZIONALITÀ

 

 

Cento giuristi delle università italiane hanno inviato oggi, 28 novembre, ai senatori  un documento in cui si sottolineano i gravi motivi di incostituzionalità della riforma in discussione al Senato.

Tra questi due ex presidenti emeriti della Corte Costituzionale, Riccardo Chieppa e Leopoldo Elia e alcuni tra i più noti dei costituzionalisti italiani: Augusto Barbera, Carlo Fusaro, Tommaso Edoardo Frosoni, Tania Groppi, Giovanni Guzzetta, Aldo Loiodice, Stefano Merlini; Alessandro Pace, Alessandro Pizzorusso, Federico Sorrentino, e professori di materie diverse: Carlo Azzena,  Paolo Cendon, Nicolò Lipari, Ugo Majello, Guido Rossi, Antonio Serra.

Nel documento inviato a tutti i senatori si rilevano quattro motivi di incostituzionalità relativi a: la disciplina del premio di maggioranza per le elezioni della Camera dei Deputati; la disciplina del premio di maggioranza per le elezioni del Senato; la differenziazione delle soglie di sbarramento; la violazione dell’articolo 51 della Costituzione in tema di pari opportunità (Quote rosa).

Nel documento si sottolinea che la legge elettorale ancorché ordinaria condiziona strutturalmente la formazione dell’indirizzo politico e l’attività delle Camere. Sicché può essere definita una “legge sulle leggi”. La costituzionalità della riforma va valutata con grande attenzione dal Parlamento perché le leggi elettorali sono praticamente sottratte al controllo della Corte Costituzionale. Poiché una volta entrata in vigore la legge elettorale in discussione sarà praticamente insindacabile, destano grande allarme i gravi vizi di incostituzionalità dalla quale la legge è affetta.

 

Roma, 28 novembre 2005

 

Ufficio stampa

Katya Camponeschi

Tel. 064744916

Cell. 3475539583

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl