IL condivide le osservazioni di Arturo Diaconale

Molti dei dissolti se la prendono ora con la perfidia di chi non ha rispettato i patti e non ha dato le candidature sicure concordate.

10/mar/2006 08.45.22 Italia Laica Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.



Arturo Diaconale, direttore de L’opinione, nell’edizione 52 del 10-03-2006, in “E’ l’ora del mea culpa per i laici dissolti” osserva:


“La triste sorte che la formazione delle liste elettorali ha riservato agli esponenti…dell’area laica, liberale, radicale e riformista inserite nella Casa delle Libertà”. Il direttore, anni fa promotore di un aggregazione dei movimenti di quest’area, continua osservando che oggi il “fallimento del progetto, inesorabilmente certificato da una composizione delle liste che è risultata…mortificante per gli esponenti della galassia laica, liberale, radicale e socialista”.

 

L’incapacità di rinunciare ai particolarismi e agli egoismi particolari e dare vita a una formazione unitaria capace di operare e pesare politicamente, ha prodotto un risultato ormai irreversibile. Molti dei dissolti se la prendono ora con la perfidia di chi non ha rispettato i patti e non ha dato le candidature sicure concordate. Ma, invece che prendersela con la perfidia degli altri, dovrebbe ritorcere su se stesso la propria rabbia”. “In politica…valgono solo ed esclusivamente i rapporti di forza. E chi non è riuscito a dotarsi di questa forza per mancanza di continuità delle iniziative, assenza di capacità di elaborare progetti a lungo termine ed egocentrismo, egoismo ed individualismo sfrenati, non ha altra strada che quella del mea culpa”..

 

Italia Laica, condivide l’analisi di Arturo Diaconale, osserva che L’opinione è il giornale a cui fanno riferimento gli elettori  di quest’area. Ritiene perciò opportuno, vista la triste esperienza di queste politiche, rilanciare il progetto della “Casa dei Laici” come punto di riferimento per chi si riconosce nella CdL ma non ne condivide le politiche di stampo Teo-con in materia di diritti civili.

 

Coordinamento nazionale di

Italia Laica

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl